volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
B Maschile

L’UniTrento cerca l’impresa contro il Gabbiano Mantova

Aaa impresa cercasi in territorio mantovano. Nel recupero di martedì sera, l’UniTrento deve cercare di ottenere punti sul campo del Gabbiano Mantova per aumentare le chances di accesso ai playoff. Vista la forza dell’avversario anche un solo punto sarebbe ben accetto.

Al momento la lotta per il secondo e ultimo posto per gli spareggi promozione vede i Canottieri Ongina in vantaggio, con 46 punti contro i 45 degli universitari. L’ideale sarebbe ovviamente una vittoria contro i lombardi. Non solo per sorpassare i diretti concorrenti, ma anche per rendere meno impegnativo il derby di sabato a Sanbapolis contro un Argentario affamato di punti. Di mezzo però c’è un ostacolo apparentemente insormontabile, una squadra che ha dominato il torneo, perdendo soltanto 2 incontri (in trasferta) per altro al tie break. Per dare un’idea del livello raggiunto dal Gabbiano in queste ultime stagioni basta citare l’ultima sconfitta in casa dei mantovani, che risale al giugno dello scorso anno in occasione del 2-3 nella semifinale di playoff contro il Bolghera. Per trovare l’ultimo ko casalingo in regular season bisogna addirittura andare al 18 gennaio 2020, quando il Gabbiano perse 1-3 contro i Canottieri Ongina. Insomma, ottenere anche un solo punto sarà tutt’altro che facile e qualcosa in più difficilissimo per gli amaranto, che però hanno il dovere di provarci e di sicuro lo faranno. In fin dei conti l’UniTrento non ha niente da perdere e anche in caso di sconfitta tutto sarebbe rimandato all’ultimo turno. Tanto più che i rivali dell’Ongina ospiteranno il Cavaion Veronese, che non vuole veder svanire le ultime speranze di salvezza.

La formazione per provare la grande impresa non è ancora definita: Bristot non è al meglio dopo gli impegni con la nazionale, ma dovrebbe essere in campo, Parolari invece rimarrà ai box. Il sestetto iniziale vedrà quindi Depalma in diagonale con Brignach, al centro Coser e Simoni, al lato Bonizzato e Bristot (oppure uno tra Andrea Polacco e Mentasti), libero Ceolin.

Autore
Paolo Trentini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,637 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video