volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
B Maschile

A Sanbapolis l'ultimo derby, c'è aria di post-season

C’è la parola “spareggio” nella testa dei 12 in campo sabato sera a Sanbapolis, ma con motivazioni ben diverse. L’UniTrento vuole fortemente i playoff per coronare un lungo inseguimento; l’Argentario i playout li vuole evitare come la peste.

Alle 20.30 inizierà la sfida tra universitari e minatori, una partita che si annuncia lunga e combattuta come quella dell’andata. A Cognola lo scorso novembre è finita 3-2 in favore dei padroni di casa e le premesse per un’altra battaglia a colpi di muri e schiacciate ci sono tutte. La classifica e il cammino porta a dare un leggero vantaggio ai ragazzi allenati da Conci, ma la fine della stagione e l’importanza della posta in gioco per la compagnia guidata da Taborda rimettono tutto in discussione. Gli amaranto sono in terza posizione, a un solo punto dal secondo posto che mette in palio l’accesso ai playoff promozione, al momento occupato dall’Ongina. L’obiettivo è vincere in 3 o 4 set e sperare che i piacentini non facciano lo stesso contro il Cavaion Veronese, impegnato come l’Argentario in casa di una big (Ongina) nella lotta per la retrocessione e come l’Argentario pronto a dare tutto e anche di più per evitare i playout. Il pensiero degli argentonero è lo stesso dei rivali: il successo in meno di 5 set sarebbe il massimo, perché in linea di massima eviterebbe loro lo spareggio contro Crema o Cavaion Veronese, una vittoria in 5 set o una sconfitta con qualsiasi risultato molto probabilmente li condannerebbe ai playout. Le premesse per una partita molto accesa sul piano agonistico ci sono tutte.
Chi è sicuro di terminare la stagione è il Lagaris. Certo della retrocessione da diverse settimane si trasferisce sul campo del Cazzago, come i neroverdi ormai retrocesso, per provare a conquistare qualche altro punto di consolazione.

UniTrento - Qualche defezione tra gli amaranto che dovranno fare a meno di Depalma e Parolari, ma si conta di recuperare Bristot. Starting six con Pizzini alla regia in diagonale con Brignach, schiacciatori Bonizzato e Bristot, centrali Simoni e Coser, Ceolin libero.
Argentario - Roncari è l’unico assente per il match che vale la stagione dei minatori. Gli altri saranno della partita a partire dalla diagonale Bernardis - De Giorgio, i laterali Weiss e Mazzola, i centrali Bandera e Faifer, per concludere col libero Raffaelli.
Lagaris - per l’ultima di campionato coach Gagliardi si affiderà ai più in forma. Il sestetto iniziale dovrebbe prevedere Antoniazzi al palleggio, Montermini opposto, Frizzera e Braito Autari al lato, Deganello e Zanolli al centro, Ferrari libero.

Autore
Paolo Trentini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video