volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
SuperLega

Un'Itas Trentino spietata sbanca Monza in un'ora e mezza

Conferme e punti pesanti in classifica per l’Itas Trentino nella trasferta domenicale in Brianza. Il posticipo del sesto turno di regular season SuperLega Credem Banca in casa della Vero Volley ha visto la compagine gialloblù infilare la terza vittoria consecutiva in campionato, offrendo ulteriori segnali di crescita sia nella qualità del gioco sia dal punto di vista legato strettamente al carattere.

Il 3-0 (il primo stagionale) imposto questa sera all’Arena di Monza al cospetto dei padroni di casa è infatti un risultato sostanzialmente meritato ed importante per la classifica, che vede Sbertoli e compagni confermarsi come seconda forza del torneo pur con una partita in più giocata. Per ottenerlo però i gialloblù hanno dovuto ingaggiare in tutti i tre parziali un autentico braccio di ferro contro un team come quello brianzolo che non ha mai mollato la presa, rialzando la testa sempre e solo nelle battute finali di ogni periodo, trafitta dal solito Kaziyski (19 punti col 57%, un muro e due ace: altro titolo di mvp), da Michieletto (11) e dall’ex di turno Džavoronok. Il ceco è stato bravo a calarsi in fretta nel clima partita, subentrando già nel primo set a Lavia; i suoi 10 punti, frutto del 45% a rete e di un ace, hanno offerto ancora più spinta agli ospiti nella prima volta da avversario all’Arena di Monza che per i precedenti sei anni è stata sua.

La cronaca

L’Itas Trentino si presenta in Brianza in formazione tipo: Sbertoli al palleggio, Kaziyski opposto, Michieletto e Lavia schiacciatori, Lisinac e Podrascanin centrali, Laurenzano libero; Monza risponde con Zimmerman in regia in diagonale a Grozer, Davyskiba e Maar in posto 4, Galassi e Beretta al centro, Federici libero. L’inizio dei gialloblù è molto convincente (4-2 e 6-3), anche perché i padroni di casa appaiono un po’ contratti, specialmente in attacco. Trento raggiunge velocemente con Kaziyski e Michieletto il +6 (9-3), ma successivamente nel giro di pochi minuti lo dilapida quasi completamente (10-6, 15-11 e 15-14), anche perché Lavia fatica ad entrare in partita in attacco. Lorenzetti corre ai ripari; inserisce Džavoronok per Lavia e chiama time out. Alla ripresa del gioco, i brianzoli mettono anche la freccia (15-16), ma nel finale l’Itas Trentino torna a fare la voce grossa: ace di Michieletto per il 21-19 e poi acuto dello stesso ceco per il 25-22, dopo che Monza era risalita sino al 22-22.

Dopo il cambio di campo la contesa torna nuovamente ad essere equilibrata, ma i gialloblù (con Džavoronok ancora in campo) sembrano comunque avere qualcosa in più (5-3 e 10-7) anche perché la Vero Volley sbaglia spesso in attacco. Nella parte centrale Kaziyski proietta i suoi sul +5 (15-10), prima che i padroni di casa si rifacciano pericolosamente sotto (17-15) con Dayskiba. Ci pensa ancora il capitano a riallargare la forbice (19-15), ma Monza non si arrende e con l’ace di Maar, dopo il time out di Eccheli, ritorna a meno due (20-18). Ci pensano allora di nuovo Matey e Michieletto a sigillare il 2-0 esterno già sul 25-20.

Sull’onda dell’entusiasmo, l’Itas Trentino parte a spron battuto anche nel terzo set (5-2, 7-4 e 9-5) con Michieletto e Džavoronok ancora sugli scudi. Sul più bello, però, i gialloblù si fermano in fase di cambiopalla, concedendo il fianco agli avversari, che con Beretta e Davyskiba pareggiano già a quota 9. Monza rischia di più col servizio e va nuovamente a segno in fase di break point con Maar (ace) e con Grozer, costringendo Lorenzetti a chiamare time out sul 13-16. L’interruzione del gioco richiesta dalla panchina di Trento è provvidenziale, perchè in seguito i gialloblù ripartono con l’ace di Donovan e gli attacchi di Michieletto e Kaziyski tornando avanti 19-18. La Vero Volley sembra rialzare definitivamente la testa (23-19) ed invece trova le forze con Grozer per portare incredibilmente ai vantaggi la partita (24-24), dove non sfrutta quattro palle set e cade al terzo match ball per Trento: muro di Michieletto e Lisinac su Davyskiba.

Il tabellino

Vero Volley Monza - Itas Trentino 0-3 (22-25, 20-25, 28-30)
VERO VOLLEY: Grozer 19, Maar 13, Galassi, Zimmermann, Davyskiba 12, Beretta 3, Federici (L); Pirazzoli, Di Martino 1, Szawarc. N.e. Visic, Martttila, Morazzini, Magliano.All. Massimo Eccheli.
ITAS TRENTINO: Podrascanin 6, Sbertoli 1, Michieletto 11, Lisinac 10, Kaziyski 19, Lavia, Laurenzano (L); Džavoronok 10, Nelli. N. D’Heer, Cavuto, Pace, Berger, Depalma. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Boris di Vigevano (Pavia) e Cappello di Sortino (Siracusa).
DURATA SET: 29’, 26’, 38’; tot. 1h e 33.
NOTE: 2.097 spettatori, incasso non comunicato. Vero Volley: 4 muri, 5 ace, 16 errori in battuta, 5 errori azione, 45% in attacco, 32% (12%) in ricezione. Itas Trentino: 6 muri, 6 ace, 12 errori in battuta, 9 errori azione, 49% in attacco, 54% (18%) in ricezione. Mvp Kaziyski.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,625 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video