volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
B Maschile

L’UniTrento vince e va in testa, l’Argentario cede al quinto

Cambio al vertice in Serie B. Complice la sconfitta per 2-3 del Bolghera in vetta ora ci sono UniTrento e Massanzago. Schiuma di rabbia l'Argentario: in vantaggio per 2 set a zero è stato raggiunto e superato dal Treviso.
Secondo successo consecutivo per l’UniTrento, il quinto nelle sei giornate sin qua disputate. A cadere a Sanbapolis è stato il Povegliano, formazione trevigiana che ha combattuto nel primo set, poi nulla ha potuto contro la superiorità degli universitari. Con il nuovo tre a zero, il quarto di questa prima parte di stagione, gli amaranto approfittano del mezzo passo falso del Bolghera e si issano in vetta alla classifica a 16 punti in coabitazione col Massanzago. Sabato tutta la squadra ha girato al meglio, anche se sugli scudi è stato però soprattutto il muro, andato a segno tredici volte in tre set e ben otto solo nella seconda frazione. Un bottino che di fatto ha definitivamente scoraggiato gli avversari, che nel primo set avevano retto bene il campo sino al 21-19. Come sempre hanno brillato Brignach (17 punti) e Bristot (11 palloni a terra), ma molto buona è stata anche la prestazione del centrale Pellacani (9). Il netto divario tra le due squadre ha consentito a coach Conci di poter dare spazio anche a Ceolin e Fedrici, che non hanno fatto rimpiangere chi sino a quel momento era in campo.

Si mangia le mani l’Argentario, che ha visto il successo scappargli dalle mani quando pareva già archiviato. Sopra per due set a zero, i minatori hanno iniziato a sbagliare troppo, facendosi rimontare dal Treviso. In una gara che ha visto entrambe le squadre sbagliare molto (37 errori di gioco e 19 in battuta per i padroni di casa, 40 errori in attacco e 19 al servizio per gli ospiti), i collinari hanno perso il terzo parziale, lottando fino alla fine 27-29. Nel quarto set i veneti hanno avuto strada libera e mandato l’incontro al set di spareggio, che è diventato drammatico. Gli argentonero, pur efficaci in battuta, hanno sofferto eccessivamente il muro ospite, finendo ancora una volta per incappare in numerosi errori e il finale ha così dato ragione al Treviso (16-14).

Autore
Paolo Trentini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,594 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video