volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
B Maschile

Successi fondamentali per universitari e minatori

Doppio successo per le trentine della Serie B. Entrambe impegnate lontano dalla propria palestra, UniTrento e Miners hanno portato a casa due vittorie molto preziose per le rispettive classifiche e obiettivi stagionali: i gialloblù per rimanere in vetta, l’Argentario per allontanarsi dalla zona retrocessione.

Agli amaranto serviva vincere in meno di 5 set per rimanere in testa alla classifica, visti anche gli avversari abbastanza morbidi che il turno aveva riservato alle rivali Massanzago e Bolghera. A Casalserugo, cittadina non troppo distante da Padova, è arrivato uno 0-3 in poco più di un’ora al termine di una partita mai in discussione. L’UniTrento ha dominato la scena nel primo e nel terzo set, entrambi conclusi sul risultato di 16-25, mentre nel secondo parziale i locali hanno avuto la meglio nelle prime fasi, andando in vantaggio anche di 4 punti. Gli ingressi di Ceolin e Polacco hanno risolto le cose e restituito il giusto ritmo alla formazione ospite, che ha ottenuto tre punti utili per rimanere in cima alla classifica sempre in compagnia del Massanzago a quota 16, uno in più del Bolghera.

Festeggia anche l’Argentario con qualche rimpianto per quello che avrebbe potuto essere. La vittoria al quinto set sul Trebaseleghe garantisce due punti che permettono ai minatori di salire a quota 8 e tirarsi fuori dalla zona calda. Rimane qualche rammarico per quanto accaduto nel secondo set: gli argentonero si sono resi protagonisti di un recupero prodigioso dal 13-7 e hanno avuto pure una palla set sul 23-24, annullata dai padroni di casa, che poi sono stati più cinici nelle azioni seguenti per concludere 28-26. Fortuna che, a differenza di sabato scorso, il set di spareggio ha detto bene all’Argentario col punteggio di 12-15. Con i due punti ottenuti il sestetto di Taborda sale a quota 8 in una classifica dove paiono già delinearsi alcune spaccature.
Il primo gruppo vede le prime tre, Massanzago, UniTrento e Bolghera, con 4 punti di vantaggio sul Valsugana, primo inseguitore; una seconda frattura si evidenzia tra la settima (Martellozzo) e l’ottava (Argentario): tre punti di distanza che delineano chi lotterà per rimanere nella categoria e chi per giocarsi un posto in alto o una salvezza tranquilla.

Autore
Paolo Trentini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,625 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video