volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
SuperLega

A Siena l'Itas Trentino passa come un tornado: 3-0

Il ritorno, dopo quindici giorni di pausa, alle competizioni nazionali è subito vincente per l’Itas Trentino, a segno questo pomeriggio al PalaEstra di Siena nel match valevole per il primo turno del girone di ritorno di regular season, il dodicesimo assoluto in campionato. Archiviata la parentesi legata al Mondiale per Club e alla Champions League (che tornerà nei pensieri gialloblù solo nella seconda settimana di gennaio 2023), la formazione di Angelo Lorenzetti oggi ha ripreso la sua marcia in SuperLega Credem Banca 2022/23, chiudendo in appena tre set il confronto sul campo del fanalino di coda Emma Villas Aubay.

Un successo importante, sia per il morale, sia per la classifica, ottenuto al termine di una prova concentrata e concreta, che ha visto Kaziyski e compagni tenere sempre in mano il pallino del gioco, concedendo agli avversari appena 48 punti in tre set, di cui solo due a muro ed altrettanti in battuta. Merito di una fase di cambiopalla puntuale come un orologio svizzero (appena 8 i break point concessi) e di un attacco che ha lavorato benissimo su tutto l’arco della rete, come dimostra il 60% finale di squadra a rete, impreziosito dal 70% di Lisinac (best scorer con 14 punti, di cui 5 a muro e 2 al servizio), dal 64% di Lavia (9) e dal 57% di Kaziyski. A fare quantità ci ha pensato invece Alessandro Michieletto, a segno 13 volte con il 55%, confermando il suo grande momento di forma.

La cronaca

L’Itas Trentino si presenta in Toscana in formazione tipo; lo starting six proposto da Lorenzetti prevede infatti Sbertoli al palleggio, Kaziyski opposto, Michieletto e Lavia schiacciatori, Lisinac e Podrascanin centrali, Laurenzano libero. L’Emma Villas Aubay risponde con Finoli in regia in diagonale a Pereyra, Petric e Raffaelli in posto 4, Biglino e Ricci al centro, Bonami libero.

L’avvio gialloblù è subito molto determinato; Kaziyski a muro ed un errore di Raffaelli offrono il +3 (5-2), che gli ospiti conservano senza problemi sino al 9-6, prima di subire un break pesante da parte dei padroni di casa, che con Pereyra in attacco e Ricci a muro impattano a quota 11. Il muro di Sbertoli su Petric offre un nuovo spunto esterno (15-13), poi Michieletto contrattacca per il 18-15, situazione consiglia Siena di rifugiarsi in un time out. Alla ripresa è ancora Alessandro show (20-16), poi Pereyra schiaccia in rete, agevolando la corsa alla vittoria del primo set dell’Itas Trentino che arriva già sul 25-18 con una pipe del numero 5 mancino.

Il buon momento gialloblù prosegue anche in avvio del secondo set (3-1 e 5-2), approfittando dei tanti errori dei toscani, che a rete faticano a trovare misure. Michieletto affonda il colpo (9-5), costringendo Pelillo a correre ai ripari (dentro Pinali). L’ex di turno mette a terra subito due palloni senza però riuscire ad invertire la tendenza (14-9); Trento è un treno in corsa: Lisinac mette a terra la palla con grande facilità, non solo in attacco, ma anche a muro e Michieletto è scatenato in battuta. Sul 18-9, Siena ha già esaurito i due time out a disposizione e pure le energie: Lavia e Kaziyski realizzano in fretta i pochi punti che mancano agli ospiti per giungere sul 2-0, in corrispondenza del 25-13.

Nel terzo set l’Emma Villas Aubay tiene botta sino al 7-6, anche grazie agli spunti di Pinali – rimasto in campo dopo l’apparizione nel precedente parziale -, poi i gialloblù prendono il largo col solito Michieletto (12-8) e Siena non replica più nonostante i tanti cambi proposti dal suo allenatore: 16-12, 21-12 e 25-17, con anche Podrascanin protagonista di una lunga serie al servizio che fa iniziare anticipatamente a scorrere i titoli di coda.

Il tabellino

Emma Villas Aubay Siena - Itas Trentino 0-3 (18-25, 13-25, 17-25)
EMMA VILLAS AUBAY: Finoli, Petric 6, Biglino, Pereyra 8, Raffaelli 4, Ricci 4, Bonami (L); Mazzone 3, Pochini, Van Garderen 2, Pinali 5, Pinelli. All. Omar Pelillo.
ITAS TRENTINO: Lavia 9, Podrascanin 6, Sbertoli 3, Michieletto 13, Lisinac 14, Kaziyski 9, Laurenzano (L); Pace. N.e. Nelli, D’Heer, Džavoronok, Cavuto, Berger e Bernardis. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Carcione di Roma e Goitre di Torino.
DURATA SET: 26’, 23’, 23’; tot. 1h e 13’.
NOTE: 1.335 spettatori, incasso non comunicato. Emma Villas Aubay: 2 muri, 2 ace, 12 errori in battuta, 8 errori azione, 38% in attacco, 42% (23%) in ricezione. Itas Trentino: 11 muri, 4 ace, 12 errori in battuta, 2 errori azione, 60% in attacco, 71% (35%) in ricezione.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,844 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video