SporTrentino.it
B2 Femminile

Il Lagaris sfiora il miracolo: a Noventa Vicentina è 3-2

A due punti, ovvero a un passo, dal compimento di un’inattesa rimonta. Il Lagaris accarezza per qualche minuto la possibilità di giocarsi un golden set che avrebbe avuto dell’incredibile ma poi, come già accaduto in gara uno, deve chinare la testa alla maggior esperienza del Noventa Vicentina. Gara pazzesca, quella vista in terra veneta, con tantissimi cambi di fronte e un Lagaris deciso a vendere carissima la pelle ancora più di quanto avesse fatto giovedì scorso a Rovereto.
Perso il primo set piuttosto nettamente, e sotto 24-22 nel secondo, le neroverdi hanno trovato lo spunto per annullare i due match point virtuali (dopo lo 0-3 dell’andata al Noventa bastava vincere due parziali per passare il turno), pareggiare il computo dei set e vincere il terzo. Nel finale del quarto i ruoli si sono invertiti e le venete, annullati due match point, sono riuscite a sopravanzare le roveretane e porre fine alla partita.
Sugli scudi ancora una volta la difesa il muro lagarino, ottimo sia in fase punto (su tutte Laura Maffei autrice di 11 punti dei quali 5 a rete) sia in fase di contenimento per negare punti facili alle padrone di casa e consentire alla seconda linea di rigiocare il pallone alle attaccanti. Tanti gli errori da una parte e dall’altra ma anche gli attacchi come nel caso di Malesardi e Laura Della Valentina, rispettivamente con 20 e 14 punti a referto, che hanno consentito di mantenere vive fino all’ultimo le speranze del Lagaris.

La cronaca

Nella piccola palestra del centro veneto a pochi chilometri da Este, Bejenaru ripropone il medesimo starting six visto giovedì scorso con Anna Maffei in regia, Rizzi opposto, Laura Della Valentina e Belic in banda, Stefania Della Valentina e Ruele al centro, mentre Tomasi e Raccosta si alternano nel ruolo di libero. Le neroverdi faticano a entrare in partita e il Noventa passeggia nel primo set. In pochi minuti il vantaggio iniziale di 7-2 si dilata fino a diventare irrecuperabile sul 20-9.
C’è Malesardi al posto di Belic nel secondo parziale, ma le cose inizialmente non migliorano, perché Noventa va avanti 6-1. Il Lagaris non riesce a completare la prima rimonta (6-5 con 2 ace di Rizzi) e le padrone di casa trovano un nuovo break e un vantaggio di 4 punti (13-8), che mantengono fino al 21-17, prima della nuova rimonta, questa volta a opera della regista Anna Maffei. Il suo turno al servizio frutta un ace e tre errori delle vicentine, che consentono alle roveretane di pareggiare sul 21-21. Un attacco e un muro di Pastorello danno al Noventa due possibilità per chiudere la partita (24-22), ma Malesardi risponde da posto 4 e rimette in discussione l’incontro. Sul 26-26 il muro Laura Maffei (subentrata a Ruele) e la schiacciata di Laura Della Valentina ristabiliscono la parità.

Rimane in campo Laura Maffei nel terzo set. Il Lagaris rimonta un primo svantaggio e da 11-8 e si porta 11-13 grazie a Malesardi e Fogagnolo dentro al posto di Rizzi. Nuova fiammata del Noventa (15-13) e controparziale monstre delle ospiti. Su servizio di Fogagnolo, le vicentine commettono molti errori, Laura Maffei fa il resto e il tabellone dice 15-20. Il set è lungi dall’essere concluso, perché le venete rientrano sul 20-20 e sul 24-22 hanno due nuove opportunità per chiudere il discorso. Stefania Della Valentina e un errore in attacco rimandano la festa, il Lagaris annulla altri due set point e ancora una volta è più lucido sul 26-26 per portarsi clamorosamente in vantaggio.

Equilibrio assoluto nel quarto set, nel quale si comincia a sentire la tensione in particolare tra le padrone di casa, che sanno di non poter più sbagliare. Le roveretane sono spesso avanti, provano più volte, ma non riescono a guadagnare un vantaggio rassicurante e sul 9-10 devono rinunciare anche a Fogagnolo, che ricade male dopo il suo attacco rimediando una distorsione al ginocchio sinistro per fortuna non grave. Si prosegue punto a punto fino al 22-22, quando un attacco seconda linea di Gomiero esce e sulla giocata seguente Laura Maffei su una free ball manda fuori il pallone del possibile 22-24. Questa volta è il Noventa, che deve annullare due match point alle avversarie (23-24 e 24-25) e le stesse vicentine con un attacco dalla seconda linea di Gomiero e un muro di Zanguio propiziato dalla stessa Gomiero mettono fine alle speranze delle ospiti.
Il quinto inutile set, lo vince ancora 17-15 il Noventa.

Il tabellino completo

Autore
Paolo Trentini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,547 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video