SporTrentino.it
B1 Femminile

Domani servirà un Volano super per strappare la qualificazione

Per il Rothoblaas Volano sta per arrivare il momento di giocarsi la qualificazione alla semifinale dei playoff del girone C. Il secondo posto conquistato in regular season, come ha dimostrato la partita di sabato scorso, non ha concesso alle lagarine alcun significativo vantaggio sul piano dell’accoppiamento nel tabellone ad eliminazione diretta, dato che le veronesi del Vivigas Verona si sono dimostrate formazione di alto rango, ben più di quanto non dicesse il loro terzo posto finale nella classifica del proprio mini girone. Il ko da tre punti rimediato a Castel d’Azzano può essere neutralizzato solo con una vittoria piena simmetrica, quindi un 3-0 o un 3-1, e con un golden set vincente, quindi domani sera al palazzetto di via Zucchelli Barbolini e compagne dovranno dare il meglio di sé.

Sul piano tecnico le lagarine ora sanno perfettamente qual è la loro missione. In primo luogo dovranno lavorare bene a muro e in difesa per contenere la prolificità dei due posti 4 veronesi Alberta Sgarbossa e Ilaria Frangipane, sui quali la regista Marta Bissoli si appoggia moltissimo (72 assist su 126 in gara-1), in secondo luogo battere con ripetitività sul posto-4 di prima linea, strategia che ha già dato una grossa mano al Volano per vincere il secondo set; ma soprattutto dovranno cercare di contenere l’esagerata mole di errori gratuiti con i quali hanno omaggiato l’Arena una settimana fa. Tre compiti semplici da esporre, molto meno da mettere in pratica.
Si tratta della classica partita da “dentro o fuori”, la prima (e speriamo non l’ultima) di questa importanza per un gruppo che negli ultimi mesi ha imparato a metabolizzare le difficoltà, in particolare quelle legate alla mancanza di alternative al sestetto base, temperate nelle ultime settimane dall’arrivo a gettone di Blerona Tasholli. Sarà importante capire se e come avrà superato i problemi al ginocchio Emma Galbero, che sabato scorso dopo tre buoni set (un ottimo 47% in attacco per lei) ha dovuto alzare bandiera bianca, e sarà importante ritrovare la migliore Livia Tresoldi, giocatrice che a Volta Mantovana aveva offerto una prova maiuscola, ma a Castel d’Azzano ha sofferto molto in attacco (33%) e ha commesso ben 9 errori fra attacchi e battute out.
Luca Parlatini, oltre a dover gestire con attenzione Galbero, dovrà anche decidere se riproporre l'alternanza fra i due liberi impiegata sabato scorso, quando Scanavacca stava in campo nella fase di cambio palla e Della Valentina nella fase break.
La sfida si giocherà domani (sabato) a partire dalle 20.30 nella palestra di Volano e potrà essere seguita in streaming sul canale Youtube della società.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video