volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
SuperLega

La Trentino Itas inizia il Mondiale con un 3-0 al modesto Foolad

Il Mondiale per Club 2021 inizia con una squillante vittoria per la Trentino Itas, subito a segno stasera per 3-0 al Ginasio Poliesportivo Divino Braga sugli iraniani del Foolad Sirijan. Un risultato che proietta i gialloblù immediatamente in testa alla classifica della Pool B della prima fase in coppia con il Sada Cruzeiro e che, al tempo stesso, consente loro di staccare già un biglietto per la semifinale di sabato. Anche in virtù del successo dei padroni di casa nel turno inaugurale sullo stesso Sirjan, il match di venerdì a mezzanotte e mezza contro la compagine brasiliana servirà quindi solo per assegnare la prima posizione finale nella graduatoria e disegnare gli accoppiamenti della Final Four rispetto alle due qualificate della Pool A (Civitanova e Funvic).
L’avvio della nona avventura iridata per il Club di via Trener è stato contraddistinto da una prestazione convincente, in particolar modo in attacco (68% di squadra) ed in battuta (8 ace), fondamentali che sono stati utilissimi per tenere sempre a bada gli avversari nel primo e nel terzo set (condotti dall’inizio alla fine) e poi anche per rimontare e superare nel finale il Foolad nel terzo parziale, l’unico che ha visto gli iraniani combattere sino al 20-20. Sugli scudi la prestazione di Daniele Lavia ed Alessandro Michieletto (best scorer gialloblù a pari merito con 15 punti e percentuali eccellenti a rete), ma anche i dieci punti di Kaziyski e Lisinac raccontano bene come Sbertoli sia riuscito a distribuire perfettamente il gioco, senza dare troppi punti di riferimento al muro avversario.

La cronaca

Per l’esordio nella manifestazione Angelo Lorenzetti si affida alla formazione tipo, mandando subito in campo Sbertoli in regia, Lavia opposto, Kaziyski e Michieletto schiacciatori, Lisinac e Podrascanin al centro e Zenger libero. Lo starting six del Foolad Sirjan presenta Ali Reza al palleggio, Blagojevic opposto, Esfandiar e Daneshdoust in posto 4, Tashakori e Jelveh centrali, Heydari libero. L’avvio dei gialloblù è cadenzato dalle battute di Michieletto; con due ace Alessandro costruisce il 3-0, che però viene subito contratto a muro dagli avversari (3-3). La Trentino Itas riparte allora di slancio con Lisinac (attacco e muro) e Lavia (due attacchi in fila) per il nuovo strappo (9-4) che le consente di prendere definitivamente in mano le redini del gioco per il primo set. Successivamente infatti gli iraniani soffrono in ricezione ed in attacco e per la fase break italiana diventa facile andare spesso a segno (11-5 e 14-6). Nella seconda parte del parziale, il Foolad prova a forzare il servizio, risalendo parzialmente la china (17-12), ma si tratta solo di un breve sussulto, perché poi Sbertoli (ace anche per lui) e Lavia rimettono le cose a posto definitivamente (21-14 e 25-18).
Più equilibrato l’avvio di secondo periodo (5-5, 6-7), con la squadra di Sirjan che spinge con la battuta e tiene con buona continuità il cambiopalla grazie ai suoi centrali. Proprio un servizio vincente di Esfandiar ed un errore in difesa trentino consentono al Foolad di andare sul +4 (6-10); la Trentino Itas non si scompone e con Michieletto e Lisinac (ace anche per lui) trova già a quota 14 la parità. In seguito, si gioca punto a punto (16-16, 18-18) sino al 20-20, poi Michieletto mette a terra una ricostruita (22-20) e Lavia difende il break, realizzando anche un altro punto dalla linea dei nove metri che vale il 2-0 (25-22).
Nel terzo set i gialloblù partono a spron battuto (5-2, 7-3), lavorando bene a muro ed in battuta. Lavia è scatenato, ben imbeccato da Sbertoli; la Trentino Itas prosegue veloce la sua corsa (12-7, 16-11) verso il 3-0, anche perché gli iraniani non pungono più in battuta e il parziale si conclude sul 25-19 senza più particolari scossoni, se non nel finale (da 24-16 a 25-19) per un calo di tensione trentino a risultato acquisito.

«La prima partita di una manifestazione come questa è sempre un po’ particolare, – ha commentato l’allenatore della Trentino Itas Angelo Lorenzetti al termine della partita – oltretutto si trattava già di una sfida diretta, quasi da dentro o fuori, vista la situazione creatasi dopo il turno inaugurale del giorno prima. Sapevamo di essere più forti dei nostri avversari ma tutto ciò andava comunque dimostrato sul campo, come siamo riusciti effettivamente a fare, pur accusando un calo nel corso del secondo set. Siamo felici di aver già guadagnato l’accesso alla semifinale, perché il nostro obiettivo è salire sul podio del torneo e cercheremo una medaglia con tutte le nostre forze».

Il prossimo impegno è in programma venerdì 10 dicembre, sempre al Ginasio Poliesportivo Divino Braga di Betim; alle ore 0.30 (diretta Sky Sport Arena e Volleyball World Tv) arriverà il momento del match contro i brasiliani del Sada Cruzeiro per la seconda ed ultima gara della Pool B.

Il tabellino

Foolad Sirjan - Trentino Itas 0-3 (18-25, 22-25, 19-25)
FOOLAD SIRJAN: Daneshdoust, Jelveh 10, Blagojevic 6, Esfandiar 11, Tashakori 10, Ali Reza 1, Mostafa (L); Sadeghi 1, Gholizad. N.e. Sahand, Derakshan, Amir Hossein, Shasavari. All. Saeid Rezaei.
TRENTINO ITAS: Michieletto 15, Podrascanin 5, Sbertoli 2, Kaziyski 10, Lisinac 10, Lavia 15, Zenger (L); D’Heer 1. N.e. Cavuto, Pinali, Albergati, Sperotto e De Angelis. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Ivanov (Bulgaria) e Dziewirz (Canada).
DURATA SET: 22’, 21’, 23’; tot. 1h e 6’.
NOTE: 1.100 spettatori. Foolad Sirjan: 5 muri, 2 ace, 8 errori in battuta, 6 errori azione, 56% in attacco, 57% (27%) in ricezione. Trentino Itas: 4 muri, 8 ace, 18 errori in battuta, 2 errori azione, 68% in attacco, 54% (21%) in ricezione.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,547 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video