volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
A2 Femminile

Il ritorno di Francesca Michieletto dopo il trionfo di Macerata

Con un post su Instagram, lo strumento di comunicazione ormai privilegiato dagli atleti per comunicare con amici, fan e con il mondo esterno, Francesca Michieletto ha salutato ieri la Cbf Balducci Macerata, chiudendo così una stagione per lei e per la squadra allenata da Luca Paniconi memorabile. La formazione marchigiana ha infatti staccato per la prima volta nella sua storia il biglietto per la A1, un risultato forse inatteso anche dopo aver conquistato il secondo posto nel girone A dietro alla favorita Brescia, ma meritato sul campo a forza di successi nella post season, per la precisione 8 su 9 incontri.

Si tratta di una squadra, fra il resto, piena zeppa di ex atlete della Trentino Rosa, dato che oltre a Francesca, che ha schiacciato per la Delta dal 2015 al 2018 dopo essersi fatta le ossa nell’Argentario, hanno conquistato con lei la massima serie la regista Maria Irene Ricci, le centrali Francesca Cosi e Valeria Pizzolato e la schiacciatrice Alessia Fiesoli. In pratica l’intero settetto, ad eccezione dell’opposta israeliana Polina Malik e del libero Giulia Bresciani, ha giocato di recente a Trento.

Se Francesca ha salutato tutti non è un caso, dato che per lei c’è pronto un posto nel settetto della nuova Trentino Rosa, la cui integrazione all’interno di Trentino Volley verrà finalmente presentata domani mattina nella sede di Trentino Marketing. Si tratterebbe quindi di un altro tassello che dovrebbe andare a comporre il mosaico a disposizione di Stefano Saja, del quale dovrebbero far parte anche la regista Bonelli, la confermata schiacciatrice Mason, l’opposta americana DeHoog e il libero Parlangeli. Il ritorno di Francesca a Trento, dopo aver vestito le maglie di Montecchio, Cus Torino, Busto Arsizio e, appunto, Macerata, potrebbe quindi riunire sotto lo stesso tetto lei, il fratello Alessandro (con il quale condivide la maglia numero 5) e papà Riccardo. Curiosamente in questa stessa stagione anche la sorella Annalisa ha festeggiato la promozione in serie B2 del Bolghera con la cui maglia è stata protagonista del campionato di serie C. Un maggio da ricordare, quindi per la famiglia Michieletto, che sarebbe diventato perfetto se la finale di Champions Legaue di Lubiana avesse preso una piega diversa.

Il cammino verso la promozione della squadra marchigiana era cominciato a fine marzo con il doppio successo ai danni di Soverato negli ottavi di finale (3-0 in casa e 3-0 in trasferta), ha poi subito un’accelerazione quando la Cbf nei quarti ha avuto ragione di Sassuolo, vincendo per 3-1 sia in casa sia in trasferta, e in semifinale sbarazzandosi del Talmassons con un doppio 3-0. L’aspetto curioso è che in tutte queste ultime quattro partite Francesca ha realizzato 12 punti, un numero che ha finito per portarle fortuna. In finale Macerata ha dovuto vedersela con Mondovì. La prima sfida casalinga è stata una battaglia, vinta al tie break per 15-12 con 12 punti di Francesca, 13 di Valeria Pizzolato e 24 di Polina Malik, ma poi le piemontesi hanno sfruttato il fattore campo per pareggiare i conti con un 3-1 (13 i punti di Francesca in questo caso), affidando così alla decisiva gara-3 il compito di scegliere la squadra che avrebbe accompagnato Pinerolo nella massima serie, a sostituire le retrocesse Roma e Trento. La partita si è giocata la sera del 21 maggio nel mitico PalaFonteScodella, casa della Cbf, davanti a 1.600 spettatori ed è stato necessario un nuovo tie break alle marchigiane per chiudere i conti con Mondovì, al termine di un match che ha visto protagoniste ancora una volta Pizzolato (18 punti) e Malik (21 punti).

Autore
Andrea Cobbe
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,598 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video