volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
B1 Femminile

L'Argentario Trentino Energie saluta sette giocatrici

In attesa di capire se la prima squadra, dopo l’ultimo posto della passata stagione, affronterà la serie B2 o, come è assai probabile, la serie B1, dato che vanta un prezioso terzo posto nella graduatoria dei ripescaggi stilata dalla Fipav grazie all’età dell’organico 2021-2022, l’Argentario VolLei è al lavoro per costruire la nuova rosa, che subirà profondi cambiamenti.
Dopo aver annunciato la conferma della centrale Serena Sfreddo, altre sono attese nei prossimi giorni, così come l’ufficializzazione di alcuni nomi nuovi. Per certo si conoscono invece quelli delle atlete che non faranno più parte del team ora allenato da Mario Martinez, tornate alle proprie società di appartenenza o cedute il prestito.

Sofia Cusma giocherà ancora in B1, ma a Jesi
Sofia Cusma giocherà ancora in B1, ma a Jesi

La lista non può che cominciare da Sofia Cusma, una delle atlete più promettenti lanciate nelle ultime due stagioni dall’Argentario, diventata rapidamente, nonostante la giovane età (a settembre compirà 18 anni), una pedina imprescindibile della prima squadra, sia nella breve stagione 2020-2021 sia nell’ultima, prima come schiacciatrice, poi come opposta. La giocatrice triestina, che lo scorso anno ha realizzato 231 punti, affronterà la serie B1 nel Pieralisi Volley Jesi, potendosi così confrontare ancora con un livello di gioco elevato come quello della terza categoria nazionale.

Alicia Salgado archivia la sua esperienza trentina
Alicia Salgado archivia la sua esperienza trentina

Esperienza trentina conclusa anche per altre quattro attaccanti di palla alta che hanno indossato la maglia della Trentino Energie nel campionato passato, ovvero le schiacciatrici del 2004 Elisa Graziani, che ha trovato meno spazio di quanto si potesse ipotizzare ad inizio stagione, e Agnese Angeloni, che invece ha potuto maturare parecchia esperienza, essendosi conquistata di fatto una maglia da titolare dalla sesta giornata in poi. Il suo torneo si è chiuso con 140 punti realizzati, 120 dei quali in attacco. L’elenco prosegue con Alicia Salgado, che ha un anno più rispetto alle due atlete abruzzesi: per lei il campionato si è concluso con 176 punti all’attivo. Chiudendo con le giocatrici di palla alta, torna in Sicilia Maria Sofia Barbaro, opposta del 2003, che non ha trovato molto spazio in campo in B1.

La palleggiatrice Agnese Capone giocherà a Pavia
La palleggiatrice Agnese Capone giocherà a Pavia

Una partenza importante riguarda la cabina di regia, dato che l’avventura trentina si è chiusa anche per Agnese Capone, che nella prossima dovrebbe alzare alla Certosa Pavia, società retrocessa dalla serie B2 alla B1, in rampa di lancio per un ripescaggio esattamente come l’Argentario, anche se partendo da una posizione leggermente meno favorevole.

Destinazione States per il libero Gaia Riedmüller
Destinazione States per il libero Gaia Riedmüller

Infine lascia Cognola il promettente libero Gaia Riedmüller, classe 2004, che andrà a studiare e a giocare nell’Eastern Florida State College di Melbourne, negli Stati Uniti, un’esperienza di vita importante che in passato hanno già affrontato altre due giocatrici dell’Argentario, come Nina Vattovaz e Malual Adhuoljok (per alcuni mesi).

Autore
Andrea Cobbe
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,562 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video