volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
A2 Femminile

Nel test contro Brescia brilla solo l'Itas Trentino

L’attesa sfida con la Banca Valsabbina Millenium Brescia, formazione che punta al pari delle gialloblù a recitare un ruolo da protagonista nel prossimo campionato di Serie A2, ha regalato all’Itas Trentino indicazioni quanto mai positive e incoraggianti.

L’allenamento congiunto andato in scena al Sanbàpolis è terminato con un netto successo in tre set delle gialloblù (che hanno vinto, poi, anche la quarta frazione supplementare), brave a spuntarla ai vantaggi nel primo concitato ed equilibratissimo parziale per poi sciogliersi e dominare le due successive frazioni. Da rimarcare l’ottima prova corale del servizio gialloblù (dieci ace e cinque soli errori nei tre set ufficiali), la prestazione superlativa in difesa di Parlangeli, la vivacità al centro di Moretto (3 ace e 2 muri) e la continuità su palla alta di DeHoog, top scorer del match con 19 punti e il 60% a rete.

Il primo set si è risolto nel finale, dopo che l’Itas Trentino ha saputo reagire ad un avvio non semplice (2-6) trovando la parità sul 9-9 e spingendosi poi fino al 13-11 grazie al muro di Francesca Michieletto. L’equilibrio l’ha fatta da padrone fino al 29-29, quando un errore in attacco di Cvetnic ha regalato il +2 al sestetto di Saja (31-29).
A senso unico, invece, la seconda frazione, saldamente nelle mani della formazione di casa fin dai primi scambi (5-1). L’ace di Moretto, la pipe di Mason e il servizio vincente della neo entrata Stocco (dentro assieme a Bisio per il doppio cambio alzatore opposto) hanno scavato ulteriormente il solco tra le due squadre (13-3) con Brescia incapace di opporre resistenza e le gialloblù abili nel chiudere rapidamente i giochi con il preciso diagonale mancino da posto 4 di un’ispirata Francesca Michieletto (25-11).

Nel terzo set c’è spazio al centro della rete per Meli, l’Itas Trentino parte forte e grazie ad un’ottima correlazione muro-difesa allunga 10-7, un vantaggio che aumenta grazie all’ace di Mason e all’attacco in diagonale di DeHoog (15-9). L’ace e un altro attacco dell’opposta americana respingono il tentativo di rimonta bresciana (da 16-14 a 19-14) e lanciano l’Itas verso il 25-16 firmato da Mason.
Al termine della partita “ufficiale” le due formazioni hanno poi disputato una frazione supplementare (tra le fila trentine in campo Stocco, Bisio, Annalisa Michieletto, Meli e Libardi), terminata 25-22 in favore dell’Itas.

Le gialloblù, con il match contro Brescia, hanno chiuso la quinta settimana di preparazione pre-campionato e torneranno in palestra martedì 27 settembre per la ripresa degli allenamenti.
«Sono particolarmente felice perché vedo la squadra crescere e migliorare di giorno in giorno – ha spiegato a fine gara Stefano Saja, tecnico dell’Itas Trentino - . Anche questo test ha mostrato i progressi del gruppo e del nostro sistema di gioco: le ragazze hanno giocato una gara di grande attenzione ed intensità contro una squadra di ottimo valore. Il nostro percorso di avvicinamento alle partite ufficiali prosegue nel migliore dei modi».

Il tabellino

Itas Trentino – Banca Valsabbina Millenium Brescia 3-0 (31-29, 25-11, 25-16)
ITAS TRENTINO: Bonelli 2, Mason 9, Moretto 8, DeHoog 19, Michieletto F. 10, Fondriest 7, Parlangeli (L); Michieletto A. 2, Bisio 11, Meli 0, Stocco 5, Libardi (L). All. Stefano Saja
BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA: Boldini 0, Orlandi 6, Consoli 8, Torcolacci 9, Cvetnic 11, Obossa 8, Scognamilio (L); Zorzetto 2, Foresi 2, Ratti 5, Munarini 2, Pamio 5. All. Alessandro Beltrami
DURATA SET: 35’, 20’, 22’; tot. 1h e 17’.
NOTE: Itas Trentino: 10 muri, 16 ace, 7 errori in battuta, 11 errori azione, 40% in attacco, 47% (21%) in ricezione. Banca Valsabbina Millenium Brescia: 6 muri, 2 ace, 9 errori in battuta, 21 errori azione, 34% in attacco, 44% (18%) in ricezione.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,672 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video