volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
A2 Femminile

La pool promozione dell'Itas si chiude con un innocuo 2-3 a Roma

Itas Trentino ad un passo dall’impresa. Sul parquet della Roma Volley Club, già matematicamente promossa in A1, le gialloblù trascinano fino al tie break le capitoline, arrendendosi solamente nel finale di una gara emozionante e ricca di capovolgimenti di fronte. La striscia di successi consecutivi in campionato delle gialloblù si interrompe dunque a quota diciassette, nell’ultima giornata di una Pool Promozione che l’Itas Trentino aveva già la certezza matematica di chiudere in seconda piazza. Da domenica 23 aprile per il sestetto di Saja si aprirà la fase clou della stagione, i Playoff Promozione che dovranno decretare il nome della seconda squadra, dopo Roma, a spiccare il volo per l’A1. In doppia cifra tra le gialloblù DeHoog (15), Mason (12), Joly (12) e Moretto (12), mentre le padrone di casa si sono aggrappare alla verve in attacco di Bici e Rivero, top scorer con 19 punti a testa.

La cronaca

Saja, orfano di Stocco e Francesca Michieletto, si affida inizialmente a Bonelli al palleggio, DeHoog opposto, Mason e Joly schiacciatrici, Moretto e Fondriest al centro e Parlangeli libero. Cuccarini, tecnico di Roma, risponde con Bechis alzatrice, Bici opposto, Melli e Rivero in banda, Ciarrocchi e Rebora in posto 3, Ferrara libero.

Grande equilibrio in avvio di gara, spezzato da un primo tentativo di allungo capitolino (9-7) immediatamente annullato dalla reazione gialloblù. Il ritorno dell’Itas Trentino, con DeHoog e Joly protagoniste, è prepotente con il sestetto di Saja che giunge fino al 12-16. Il turno al servizio della neo entrata Valoppi, però, muta l’inerzia del parziale: la Roma Volley Club piazza un parziale di 6-0, allungando 18-16 con Rebora attentissima a muro. L’Itas ha un ultimo sussulto con Joly (19-18) prima di un altro sprint delle padrone di casa che chiudono rapidamente i conti (25-19) grazie a qualche errore di troppo nella metà campo trentina.

La crescita del servizio e, soprattutto del sistema muro-difesa dell’Itas Trentino, sono le armi che permettono al sestetto di Saja di prendere il largo in avvio di secondo set, con Joly (2-5) e Moretto (6-10) protagoniste a rete. Roma fatica a trovare soluzioni efficaci in attacco (errore di Melli per il 13-18) e nel finale l’Itas corre spedita verso la parità dei set, aggrappandosi all’ottima intesa tra Bonelli e le centrali Moretto (17-23) e Fondriest (21-25).

Il leit motiv della gara cambia nuovamente nel terzo set, in cui la Roma Volley Club cambia marcia in attacco grazie soprattutto alle ottime giocate di Rivero (11-7). Saja prova a mischiare le carte gettando nella mischia Meli, Bisio e Annalisa Michieletto, ma le padrone di casa non alzano il piede dall’acceleratore, chiudendo virtualmente il set con i due ace di Rivero (18-9). Finale in surplace per Bechis e compagne che chiudono i conti in batter d’occhio con l’ace di Bianchini e lo spunto della neo entrata Valerio (25-16).

Saja si affida nuovamente a Joly e DeHoog, la gara torna ad essere estremamente piacevole e combattuta, con l’Itas Trentino abile ad allungare 15-18 grazie al muro di Moretto e all’errore di Rebora. Nel finale Roma si avvicina pericolosamente (20-21 e 22-23) ma Bonelli trova in Joly (attacco e muro) e negli spunti conclusivi di DeHoog le chiavi decisive per allungare la sfida al tie break (23-25).

Trento parte forte con Mason a segno al servizio (1-3), Roma reagisce e opera il sorpasso (8-6), facendosi riprendere però dal gran muro di Moretto (8-8). Sul turno in battuta di Rebora il cambio-palla gialloblù si inceppa e la Roma Volley Club infila un parziale di 6-0 regala i due punti a Bechis e compagne (15-8).

Le dichiarazioni

«Abbiamo giocato una partita vera, offrendo una prestazione convincente soprattutto nei primi quattro set. – ha spiegato a fine gara l’allenatore dell’Itas Trentino, Stefano Saja – Questa gara, intensa e combattuta, ci ha consentito di mantener elevato il livello di attenzione e di intensità di gioco in vista dei Playoff Promozione al via domenica prossima, e al tempo stesso ci ha anche regalato l’occasione di dare spazio a qualche giocatrice che finora aveva giocato meno».

Il tabellino

Roma Volley Club – Itas Trentino 3-2 (25-19, 21-25, 25-16, 23-25, 15-8)
ROMA VOLLEY CLUB: Bechis 2, Bici 19, Rivero 19, Melli 13, Ciarrocchi 5, Rebora 8, Ferrara (L); Valoppi 0, De Luca Bossa 0, Bianchini 3, Valerio 1. N.e. Fratini (L), Taglione, Rucli. All. Giuseppe Cuccarini.
ITAS TRENTINO: Mason 12, Moretto 12, DeHoog 15, Joly 12, Fondriest 7, Bonelli 3, Parlangeli (L); Meli 0, Michieletto A. 2, Bisio 0. N.e. Libardi (L), Serafini. All. Stefano Saja.
ARBITRI: Stellato e Angelucci.
DURATA SET: 26’, 28’, 25’, 31’, 17’; tot. 2h e 07’.
NOTE: Roma Volley Club: 8 muri, 4 ace, 10 errori in battuta, 17 errori azione, 36% in attacco, 44% (21%) in ricezione. Itas Trentino: 11 muri, 5 ace, 18 errori in battuta, 16 errori azione, 28% in attacco, 52% (29%) in ricezione. Mvp: Valoppi.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,625 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video