volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
A1 Femminile

Itas Trentino già al lavoro, un cantiere per la salvezza

La lunga corsa che dovrà portare l’Itas Trentino verso la salvezza è cominciata ieri pomeriggio alla ilT quotidiano Arena. Ben dodici le giocatrici presenti al primo giorno di scuola di un gruppo completamente rinnovato nella propria ossatura, nonostante le sei conferme dopo la conquista della promozione. L’obiettivo è quello di chiudere la regular season davanti ad almeno due squadre, traguardo che può sembrare a portata di mano, ma in realtà non lo è per nulla, vista la qualità degli altri organici della massima serie.

Come ha insegnato la stagione 2021-2022 per raggiungerlo è “sufficiente” vincere gli scontri diretti e raggranellare qualche punto contro le squadre di metà classifica, ma questo significa dover concentrare la maggior parte degli sforzi su sei o otto partite in tutto, che decidono la lotta per la salvezza. Due anni fa furono sufficienti i ko casalinghi contro Perugia e Casalmaggiore per decretare il ritorno delle gialloblù in serie A2.
Per riuscire nell’obiettivo la società ha allestito una rosa ricca di alternative in ogni ruolo, tanto che risulta difficile ipotizzare un settetto base, soprattutto per quanto concerne la seconda schiacciatrice, che giocherà in diagonale a Yana Shcherban e, la seconda centrale, che si affiancherà a Rossella Olivotto. Sarà la competizione interna a decidere chi andrà in campo.

Ieri pomeriggio si sono presentati al primo allenamento dodici delle quattordici atlete del roster, tutte fuorché le centrali Madeleine Gates e Giulia Marconato, dato che la prima è impegnata con la nazionale degli Stati Uniti nella Coppa Panamericana e si aggregherà alle compagne il 4 settembre, mentre la giovane azzurra è partita nei giorni scorsi per il Messico, dove prenderà parte con la selezione italiana ai Campionati del Mondo Under 21 in programma al 17 al 28 agosto. Disponibili le altre dodici, ovvero le alzatrici Guiducci e Stocco, le opposte Zago e DeHoog, le laterali Francesca Michieletto, Mason, Angelina e Shcherban, le centrali Moretto e Olivotto e i liberi Parlangeli e Mistretta. Al gran completo lo staff tecnico e medico che lavorerà per tutta la stagione al fianco di Sinibaldi, con l’eccezione del vice Milo Piccinini, impegnato in Sudamerica nello staff della nazionale messicana. Presenti al raduno il preparatore atletico Nadia Centoni, la team manager Serena Avi, il medico Ettore Dematté, il fisioterapista Davide Gelmi e lo scoutman Leonardo Camarini, oltre ovviamente al direttore sportivo del settore femminile Duccio Ripasarti.

«Iniziamo a lavorare con l’obiettivo di prepararci nel migliore dei modi alla prima giornata di campionato. - ha detto l’allenatore dell’Itas Trentino Marco Sinibaldi - In queste prime settimane andremo a delineare i nostri sistemi di gioco, le idee sono chiare ed ora non resta che iniziare a metterle in pratica in palestra. Abbiamo avuto tempo in estate per conoscere e studiare le ragazze, così da poter proporre loro il programma individuale migliore per metterle nella condizione di potersi esprimere al meglio. Ho notato fin da subito un grande entusiasmo, ci attende un pre-campionato lungo e impegnativo, in cui dovremo porre le basi per la nostra stagione. Non dovremo focalizzare la nostra attenzione esclusivamente sugli scontri diretti, ma dovremo pensare a tutte le partite, a trovare i nostri spazi e le opportunità in cui inserirci per conquistare punti fondamentali per raggiungere l’obiettivo della salvezza».

La squadra, dopo il primo giorno di lavoro, proseguirà la preparazione pre-campionato martedì e mercoledì con una doppia seduta giornaliera, alternando momenti di lavoro fisico a sedute tecnico-tattiche con la palla. Giovedì è in programma un solo allenamento al pomeriggio, mentre venerdì le gialloblù sosterranno due impegni, in sala pesi al mattino e in campo nel pomeriggio. La prima settimana si concluderà sabato mattina con un lavoro in acqua presso la piscina di Gardolo.
Il primo allenamento congiunto è in programma sabato 9 settembre, quando a Verona l’Itas Trentino sfiderà un’altra protagonista di Serie A1, il Volley Bergamo 1991. Quattro giorni più tardi, mercoledì 13 settembre, le gialloblù ospiteranno al Sanbàpolis la Valsabbina Millenium Brescia in un remake della finale Playoff di A2 della passata stagione, mentre sabato 16 settembre Michieletto e compagne saranno impegnate a Viadana sul parquet della TrasportiPesanti Casalmaggiore, altro team militante nella massima serie.

Il programma delle amichevoli proseguirà il 20 settembre con la sfida tra Itas Trentino e Pallavolo Vallecamonica Sebino (al Sanbàpolis) e il 26 settembre con l’allenamento congiunto sul campo delle campionesse d’Italia della Prosecco Doc Imoco Conegliano. Gli ultimi due test saranno rappresentatati dal Trofeo Ferramenta Astori: il 30 settembre l‘Itas Trentino affronterà al PalaGeorge di Montichiari in semifinale le francesi del Le Cannet mentre il giorno successivo andrà in scena la finale per il 1°-2° posto o 3°-4° posto.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,641 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video