volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
Serie C e D

Al Villazzano basta un golden set per volare in serie B

Diversamente da quanto accaduto nella doppia finale di serie C femminile, che ha visto imporsi il Bolghera in entrambi i confronti, è stato necessario ricorrere al golden set per assegnare il posto in serie B messo palio dal massimo campionato regionale maschile. Dopo aver vinto per 3-1 in casa, con parziali di 19-25, 25-20, 25-21, 25-22, giovedì sera il Villazzano è stato infatti sconfitto per 3-0 (25-23, 25-19, 25-18) dall’Sts Bolzano, che ha così pareggiato i conti. Dopo aver dominato la partita ufficiale i ragazzi di Zanlucchi hanno però ceduto di schianto nel golden set, facendo partire la festa dei trentini. Nei prossimi giorni la società della collina dovrà decidere se strutturarsi per affrontare un campionato nazionale, affiancandosi a Trentino Volley, Bolghera e Argentario, o cedere il diritto sportivo.

La cronaca

Per l’ultima sfida della stagione Bolzano si affida a Simon Rossi in regia, Kevin Huber opposto, Alex Zanlucchi e Luca Lazzarini in banda, Veit Gufler e Martin Berger al centro, Leonardo Marotta libero. Michele Leonesi contrappone loro Massimo Bertoletti e Alberto Sartori sulla diagonale, Fabrizio Pecoraro e Damiano Fruet in banda, Nicola Pecoraro e Michele Bassi al centro, Marco Roat libero nella fase di cambio palla, Giuseppe De Michele nella fase break.
Dopo alcuni scambi di assaggio, l’Sts prova per la prima volta a staccarsi con due buoni servizi di Huber, che fruttano uno smash di Berger e un muro di Zanlucchi su Sartori (8-5). Il Villazzano non si scompone e accorcia le distanze grazie ad un errore di Lazzarini (9-8), poi va all’aggancio sull’11-11 grazie a quello di Huber. È l’ultima parità della frazione, perché poi gli altoatesini capitalizzano due errori consecutivi di Bertoletti per portarsi avanti di due e un attacco di Lazzarini per fissare un 20-17, amministrato fino alla fine.
Nel secondo set Leonesi sostituisce Bassi con Dalla Torre al centro, ma la sua squadra si trova ad inseguire senza successo fin dall’inizio della frazione: L’8-5 è frutto di un attacco di Lazzarini, compensato da un ace di Bertoletti che per un attimo riduce al minimo le distanze (10-9). Poi però Bolzano scappa via in maniera perentoria con i servizi di Gufler, seguiti da un errore di Fruet, un primo tempo e un muro (su Dalla Torre) dello scatenato Berger. Il 14-9 diventa un ancor più pesante 19-12 quando Tanesini realizza un ace su Pecoraro. La frazione è ormai terminata e scivola rapidamente verso il 25-19 finale: gli ultimi due punti bolzanini sono di Huber.
La terza frazione si apre con un abbrivio del Villazzano (0-3 grazie a due errori di Lazzarini), ma è solo un fuoco di paglia, perché in un attimo, con due ace di Rossi, gli altoatesini pareggiano subito i conti e poi si involano verso il golden set sospinti dai muri (Berger e Huber su Pecoraro) e da un ace dello stesso Huber, che fissa il 10-6. Il Villazzano imbastisce l’unica reazione del set grazie ad un errore di Lazzarini e a un ace di Bassi, che vale il 13-12, ma poi perde definitivamente contatto con l’avversario, complice la ricezione, che subisce un altro ace per mano di Lazzarini (16-12). I bolzanini controllano la situazione e dilagano grazie all’mvp Huber e a un muro di Rossi (21-15), nel finale Tanesini al servizio chiude i conti sul 25-18. Vanno così in archivio così 87 minuti di gioco dominati dall’Sts, che però servono solo per pareggiare il 3-1 dell’andata.

Dopo una lunghissima pausa prende il via il golden set che decide una stagione e, come spesso avviene in questi casi, cambia tutto. Un primo tempo out di Gufler dà il primo aiutino al Villazzano (0-2), che poi mette un’ipoteca sulla promozione grazie alla rotazione avviata dal servizio di Bertoletti, che frutta la bellezza di cinque break point, realizzati da capitan Zanlucchi (altro errore), dai muri di Fruet e Dalla Torre su Huber e Gufler, dagli attacchi di Fruet e Sartori. Si va al cambio di campo sull’1-8, un punteggio già definitivo. Poi i bolzanini si mettono d’impegno per fare il miracolo e costruiscono il 5-9 e il 7-11, ma gli ospiti vanno sull’8-14 grazie ad un errore di Lazzarini (l’ottavo del match) e poi si vedono annullare quattro match ball dallo stesso Lazzarini e da Huber, ma il quinto è quello buono: Bertoletti serve il primo tempo a Pecoraro, che fa cominciare la festa del Villazzano.

Il tabellino

STS BOLZANO - VILLAZZANO 0-3 (25-23, 25-19, 25-18) - Golden set 11-15
BOLZANO: Rossi 5 (2a+1m+2b), Lazzarini 9 (8a+1b), Gufler 5 (5a), Huber 24 (21a+1m+2b), Zanlucchi 9 (8a+1m), Berger 13 (10a+3m), Marotta (L1) 0, Tanesini 2 (2b), Hofer 0, Santamaria 0; n.e. Feltrin S., Unterholzner e Feltrin L. (L2). All. Zanlucchi
VILLAZZANO: Bertoletti 4 (1a+2m+1b), Fruet 8 (7a+1m), Bassi 3 (1a+2b), Sartori 17 (14a+3m), Pecoraro F. 1 (1a), Pecoraro N. 2 (2a), Roat (L1) 0, De Michele (l2) 0, Dalla Torre 5 (1a+4m), Failoni 2 (2a), Moratti 0, Skurtaj 0; n.e. Ciech e Deanesi. All. Leonesi
ARBITRI: Prenner e Crivellaro di Bolzano
DURATA SET: 25’, 26’, 26’, 18’; tot. 1 ora 35’
ERRORI: Sts 18, Villazzano 11
BATTUTE OUT: Sts 11, Villazzano 6
ACE: Sts 7, Villazzano 2
MURI: Sts 6, Villazzano 10

Autore
Andrea Cobbe
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video