volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
A2 Femminile

Duccio Ripasarti nuovo diesse della Trentino Rosa?

Anche se nessuna notizia ufficiale trapela da via Trener, il progetto di inglobamento della Trentino Rosa all’interno di Trentino Volley procede e sta per muovere i primi passi. Come scritto più volte, l’idea iniziale era quella di affidare a Matteo Bertini il coordinamento del nuovo settore femminile da costruire in seno al plurititolato club maschile, azzerando tutto (o quasi) l’organigramma attuale, ma quando il tecnico di Marotta ha accettato le avances di Perugia, preferendo continuare a svolgere il proprio lavoro di tecnico (come ha spiegato) piuttosto che convertirsi in direttore sportivo, questa soluzione è inevitabilmente divenuta inservibile. Avrebbe potuto essere un duro colpo per il progetto, ma in realtà il lavoro non si è interrotto, come si è capito quando il presidente gialloblù Bruno Da Re, ospite della trasmissione “Rttr Volley” qualche settimana fa, ha ammesso che probabilmente la società avrebbe rilevato il titolo sportivo di serie A2.
Il punto di partenza fondamentale per partire rimane però quello di individuare una figura in grado di coordinare tutte la macchina, dando per scontato che nessun dirigente impegnato in campo maschile può occuparsi anche della Trentino Volley in rosa, una vicenda che sembra ora giunta ad un punto di svolta.

Non c’è ancora nulla di ufficiale, ma la figura che si assumerà questo compito dovrebbe essere quella dell’ex diesse del Bisonte Firenze Duccio Ripasarti, che in questi giorni ha salutato la società toscana con la quale ha costruito un lungo e proficuo rapporto di lavoro. Ripasarti è un ex pallavolista, che ha cominciato l’attività dirigenziale quando ha seguito a Cannes la moglie Nadia Centoni, ex giocatrice azzurra, un esordio di successo, che ha portato in dote tre scudetti e tre coppe di Francia in tre stagioni. Nel 2014, quando la moglie è andata a giocare in Turchia, si è fermato per un anno e poi si è accasato al Bisonte, da poco approdato nella massima serie, con il quale ha lavorato per sette stagioni. Si tratta quindi di una figura che avrebbe tutte le carte in regola per avviare un progetto ambizioso a Trento. L’accordo ancora non c’è, ma proprio oggi Ripasarti sarà in città per discuterne, quindi se verrà percorsa questa strada lo sapremo a breve. Anche perché i tempi per costruire questa nuova realtà e muoversi sul mercato sono ormai sempre più stretti. È possibile che, qualora dovesse stabilirsi a Trento, anche la moglie Nadia (ormai ex preparatrice atletica del Bisonte) entri nel nuovo staff della Trentino Volley in rosa.
Il secondo passaggio sarà quello di individuare il nuovo allenatore. Pur rimanendo viva l’ipotesi di scommettere sulla promozione di Milo Piccinini, si stanno valutando altre soluzioni e altri curriculum, ma è evidente che una parola definitiva in questo senso dovrà dirla il nuovo diesse. Non resta che attendere gli sviluppi.

[notizia copiata e riassemblata in qualche modo dai siti dal15al25.gazzetta.it e dolomitivolley.it due ore dopo la nostra pubblicazione senza nemmeno citare la fonte]

Autore
Andrea Cobbe
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,594 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video