volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
SuperLega

La Trentino Itas vince in Belgio ed è già qualificata

Missione portata a termine in Belgio per la Trentino Itas. Questa sera alla Tomabel Hal di Roeselare la formazione gialloblù ha superato per 3-0 senza particolari problemi i padroni di casa del Decospan Vt Menen, trovando la prima vittoria nell’anno solare 2023, la quinta in altrettante partite giocate nella Pool D di 2023 CEV Champions League, che vale anche il primato finale del girone e quindi la qualificazione diretta ai quarti di finale del torneo. L’affermazione ottenuta solo al tie break dal Kedzierzyn-Kozle qualche ora prima in Repubblica Ceca contro il Karlovarsko, aveva infatti offerto una ghiotta opportunità alla squadra di Lorenzetti, che l’ha colta al volo per chiudere il discorso in anticipo.

Il match odierno nelle Fiandre, affrontato senza capitan Kaziyski (rimasto a Trento per svolgere un programma differenziato in vista dei prossimi importanti impegni), non ha riservato grosse sorprese, confermando i valori che erano emersi già nella gara d’andata, vinta sempre in tre set alla BLM Group Arena due mesi prima. Anche in quella circostanza Lorenzetti aveva applicato un ampio turnover, scelta operata con successo anche oggi; in particolar modo si è rivelata vincente l’idea di puntare forte sulla fisicità di Nelli, che ha ripagato l’allenatore con una prestazione monstre: 19 punti, con due muri ed un clamoroso 17 su 19 (89%!) a rete, con un solo errore al servizio ed un block subito. Con l’apporto garantito dal toscano (che ha così bissato il premio di mvp già ottenuto a Trento contro lo stesso avversario), il compito da portare a termine è diventato più facile, anche perché a spalleggiare il numero 2 si sono fatti trovare pronti Džavoronok (11 col 62%), Michieletto (9 col 60%) e il “profeta in patria” D’Heer (60% con 2 muri). Il 71% finale di squadra spiega in maniera eloquente quanto gli ospiti siano stati dominanti ed aggressivi per tutta la partita, meritando il successo e la qualificazione.

La cronaca

La Trentino Itas si presenta alla Tomabel Hal con uno schieramento molto sperimentale: Kaziyski è rimasto a Trento, ma Lorenzetti offre inizialmente un turno di riposo anche a Lavia e Lisinac, motivo per chi in campo dal fischio d’inizio si vedono Sbertoli al palleggio, Nelli opposto, Michieletto e Džavoronok in posto 4, D’Heer e Podrascanin al centro, Laurenzano libero. Il Decospan Vt Menen replica con Van Hoywegen in regia, Kindt opposto, Capet e Hänninen schiacciatori, Sinnesael e Van de Velde centrali, Stuer libero.
L’avvio dei gialloblù è davvero efficace in ogni fondamentale; Nelli affonda il colpo in attacco, Sbertoli serve con grande continuità e trova anche il punto diretto, D’Heer e Podrascanin abbassano la saracinesca. Nel giro di pochi minuti Trento aumenta il vantaggio progressivamente: 7-3, 11-4 e 13-6 con i padroni di casa che hanno già speso entrambi i time out a disposizione. Nella seconda parte del set il Menen prova a reagire (16-10 e 21-15), ma poi perde ulteriore contatto sotto i colpi di uno scatenato Nelli, che chiude il parziale con un attacco sul 25-15.

Il Decospan Vt cerca di impattare meglio il secondo periodo (1-3 e 4-5), sfruttando qualche errore trentino, ma gli ospiti con il solito Nelli invertono la tendenza (8-7) prima di subire un nuovo break (muro di Van Haoyweghen su Džavoronok), che consiglia Lorenzetti di interrompere il gioco sull’8-10. Alla ripresa ci pensa ancora l’opposto toscano a firmare la parità già a quota 10 e poi l’allungo (15-12)m realizzando anche un ace oltre al solito apporto in attacco. Depestele chiama due time out nel giro di pochi minuti, ma la Trentino Itas non regala più nulla (20-16) e si porta sul 2-0 con anche Lisinac e Pace in campo (per Podrascanin e Laurenzano). È sempre Nelli però a dettare il ritmo (25-19).

Il terzo set non regala emozioni; sul 5-5 Trento prende in mano il parziale (8-5, 14-10 e 16-10), trascinata da Nelli ma anche da un D’Heer molto presente a rete e un Michieletto letale a rete. Il Menen fatica in ricezione ed in attacco e presta il fianco ad un nuovo allungo dei gialloblù, che chiudono in fretta i conti (19-13). Il punto che garantisce il primato finale della Pool D è di proprio dello stesso Nelli (25-16).

Il tabellino

Decospan Vt Menen - Trentino Itas 0-3 (15-25, 19-25, 16-25)
DECOSPAN VT: Hänninen 6, Sinnesael 4, Van Hoyweghen 1, Capet 9, Van de Velde 3, Kindt 8, Stuer (L); Vanneste, Dermaux 3, Ocket. N.e. Dedeyne, Bille. All. Frank Depestele.
TRENTINO ITAS: D’Heer 5, Nelli 19, Džavoronok 11, Podrascanin 4, Sbertoli 4, Michieletto 9, Laurenzano (L); Pace (L), Lisinac 3. N.e. Cavuto, Berger, Depalma, Lavia. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Muha di Zagabria (Croazia) e Kaiser di Parigi (Francia).
DURATA SET: 23’, 23’, 20’; tot 1h e 5’.
NOTE: 1.100 spettatori. Decospan Vt: 5 muri, 1 ace, 12 errori in battuta, 7 errori azione, 39% in attacco, 43% (25%) in ricezione. Trentino Itas: 5 muri, 5 ace, 13 errori in battuta, 3 errori azione, 71% in attacco, 75% (45%) in ricezione. Mvp Nelli.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,828 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video