volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
SuperLega

A Milano l'Itas soffre per due set e poi domina

L’Itas Trentino ingrana la quinta e supera anche l’esame Milano. Questa sera sul campo dell’Allianz la formazione Campione d’Italia ha infatti conservato la propria imbattibilità in regular season SuperLega Credem Banca 2023/24, “assicurandosi” i tre punti in palio nel turno infrasettimanale di campionato, il quinto assoluto, grazie al 3-1 finale.

Successo pieno pesante, ma meritato, che proietta i gialloblù ancora più in alto in classifica ma che vale tanto anche dal punto di vista della mentalità. Nella prima parte del match i padroni di casa hanno infatti messo a dura prova la resistenza della squadra di Soli, che è riuscita vincere il parziale d’apertura grazie ad un’accelerazione finale e poi ha perso il successivo, trafitta dall’attacco e dalla battuta meneghina. Sull’1-1 il trio di palla alta trentino Michieletto-Lavia-Rychlicki (56 punti in tre) ha preso in mano definitivamente le redini dell’incontro, regolando gli avversari a suon di attacchi vincenti (67% nel terzo set, 65% nel quarto). In particolare, Alessandro è stato l’elemento che ha scavato la differenza, non solo a rete (59%), ma anche a muro ed al servizio, ben spalleggiato dai due compagni di reparto, cresciuti a dismisura alla distanza. Milano non ha più retto il ritmo ospite, lasciando progressivamente sempre più spazio alla capolista, eccellente in regia con Sbertoli e molto efficace pure in seconda linea grazie alla buona alternanza fra i due liberi Laurenzano-Pace, proposta dall’allenatore dalla seconda parte della partita in poi.

La cronaca

Gli starting six non riservano sorprese; l’Itas Trentino si presenta ancora una volta al completo all’appuntamento con Soli che schiera Sbertoli al palleggio, Rychlicki opposto, Lavia e Michieletto martelli in posto 4, Podrascanin e Kozamernik al centro, Laurenzano libero. L’Allianz Milano risponde con Porro in regia, in diagonale a Reggers, Ishikawa e Kaziyski schiacciatori, Piano e Loser centrali, Catania libero. L’avvio gialloblù è convincente, prima in fase di cambiopalla (5-5) e poi in quella di break point (ace di Michieletto e muro di Sbertoli su Ishikawa per l’8-6). I padroni di casa provano a riportarsi sotto (10-10) con Reggers, ma poi subiscono un nuovo passivo che passa dal contrattacco di Lavia e dall’errore a rete di Ishikawa (16-13, time out Piazza). Lo stesso giapponese, con un ace, prova a riavvicinare le due squadre (18-17), poi è Reggers a pareggiare i conti a quota 19. Allo sprint è Trento ad avere la meglio grazie ad un paio di break realizzati dei propri posto 4 azzurri, Lavia e Michieletto (25-22).

Il secondo set prosegue nel segno dell’equilibrio, con l’Allianz che scappa però via con Kaziyski e Ishikawa (entrambi a segno con un ace per il 5-7). I Campioni d’Italia riprendono gli avversari a quota 14 grazie ad un ottimo apporto di Kozamernik, ma subito dopo perdono di nuovo contatto grazie all’accelerazione di Ishikawa e alla maggiore intensità difensiva proposta dai meneghini (15-19). Trento ci crede sino al 20-23, poi deve lasciare spazio a Piano e Reggers per il 21-25 che riporta in parità le sorti del match.

La squadra di Soli riparte nel terzo set, grazie ad un Michieletto sempre molto efficace e ad un servizio chirurgico di Lavia (11-8 dopo l’iniziale 6-6). L’Allianz prova a rifarsi sotto (12-11), ma i gialloblù riescono a creare un nuovo strappo (19-15) con Michieletto assoluto protagonista, ben spalleggiato da Lavia. Il 2-1 esterno arriva già sul 25-19, con Alessandro ancora in evidenza.

I padroni di casa accusano il colpo e nel quarto parziale soffrono subito la verve gialloblù fra battuta e contrattacco. Sbertoli è molto ispirato e trascina i suoi sul 6-2, poi corretto in 8-4. Piazza avvicenda diversi effettivi nel tentativo di trovare una replica dei suoi, che con Loser al servizio risalgono sino all’11-9 (time out di Soli). Alla ripresa Trento riparte definitivamente con Rychlicki e Lavia (15-10 e 18-11) e va sul velluto sino in fondo (25-16), conseguendo i tre punti in classifica che valgono la conferma in vetta e l’imbattibilità in regular season.

Il tabellino completo

Non disponibile per preferenze cookies. Vedi su Youtube.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,594 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video