SporTrentino.it
Varie

Stipendi nel volley: quanto si guadagna nel nostro campionato

Spesso si parla degli ingaggi dei giocatori nei vari campionati europei di calcio o di quelli dei giocatori di basket NBA, ma raramente si parla di quanto guadagnano i pallavolisti. Il motivo è sicuramente che i campioni del volley non guadagnano le cifre astronomiche dei colleghi calciatori o cestisti, ma la pallavolo resta uno sport che suscita molto interesse, sia dal punto di vista mediatico, sia per numero di tifosi, sia per interesse riscosso nel mondo delle scommesse sportive. Se foste curiosi di conoscere quest’ultimo aspetto qua potrete trovare le offerte che gli operatori propongono per i nuovi clienti.
Potrebbe sorprendere qualcuno sapere che, in realtà, il campionato italiano di volley è uno dei campionati al mondo che paga di più i giocatori e le giocatrici. Potrebbe sorprendere anche il fatto che, nonostante le differenze ci siano eccome, la differenza tra gli stipendi degli atleti e delle atlete nei campionati maschile e femminile non è poi così elevato. Complice il fatto che gli stipendi dei ragazzi del volley non siano così elevati come nel basket o nel calcio, il cosiddetto pay-gap nel volley italiano non riguarda ordini di grandezza come nel calcio, dove gli uomini guadagnano milioni o decine di milioni e le donne solo centinaia di migliaia.

Volley maschile

Lo stipendio meno di un giocatore titolare di serie A si aggira intorno ai 250.000 euro. Ricordiamo che nel calcio lo stipendio medio in Serie A è di circa 1 milione di euro, mentre il record spetta alla Premier League con una media di 2 milioni; nel basket italiano la differenza non è poi molta, visto che si sta poco sotto al milione, mentre il record NBA è su tutt’altre cifre con una media di circa 8-9 milioni di dollari (7-8 milioni di euro). Per una comparativa più approfondita puoi guardare qui.
L’Italia i suoi top-player li paga bene. Primo in classifica tra i più pagati troviamo Wilfredo Leon; il fuoriclasse di Perugia guadagna infatti circa 900.000 euro, che diventano più o meno 1,2 milioni contando gli sponsor. Questo fa di Leon il pallavolista più pagato al mondo, dato che sono leggermente più bassi gli ingaggi (all’estero) degli altri giocatori più pagati al mondo, ovvero Earvin N’Gapeth e Bartosz Kurek, entrambi stimati attorno agli 800.000 euro. Il secondo posto in Italia va a Gyorgy Grozer, prende circa 500.000 euro. A quota 450.00 ci sono Aaron Russell, Aleksandar Atanasijevic e Ricardo Lucarelli. Seguono Leal e Abdel-Aziz con 400.000, Juantorena e Giannelli con 350.00.

Volley femminile

La classifica degli ingaggi per quanto riguarda le ragazze del volley è guidata da Paola Egonu con 400.000 euro a stagione, seguita da Kimberly Hill con 240.00; poi Lucia Bosetti, Malwina Smarzek, Asia Wolosz e Miriam Sylla con 200.000 euro. Seguono Caterina Bosetti (170.000 euro), Robin De Krujif (160.000) e poi Britt Herbots e Cristina Chirichella, entrambe pagate 150.000 euro a stagione.
Da qualche anno gli stipendi dei pallavolisti e delle pallavoliste sono in aumento, grazie anche all’aumento di visibilità del volley, anche se risentono, come tutti gli sport, della crisi economica e, in minor parte, del decreto dignità (per ulteriori info guarda qui).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,547 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video