SporTrentino.it
B2 Femminile

Al Noventa la vittoria, al Lagaris gli applausi

Il Noventa vince, il Lagaris non sfigura. Come da pronostico il Noventa Vicentina si è aggiudicato il primo round dei quarti di finale dei play off, ma alle padrone di casa va concesso l'onore delle armi per aver giocato una partita a testa alta con grandissima generosità. Pur avendo perso per 0-3 le roveretane a tratti hanno giocato alla pari contro una formazione, quella veneta, costruita con atlete d’esperienza e di caratura tecnica superiore per il salto di categoria. Grazie a una prova maiuscola a muro e in difesa, le ragazze di Bejenaru sono riuscite a spezzare il ritmo delle avversarie e spesso anche a farle innervosire e sbagliare diversi colpi in attacco. A lungo andare il Noventa ha fatto valere i centimetri e la forza della centrale Pastorello (top scorer con 14 punti a referto e 89% di realizzazione) e della laterale Zanguio (12 palloni a terra), che hanno risolto i problemi e garantito i break decisivi nel primo e nel terzo set. Detto dell’ottimo lavoro complessivo in difesa, tra le neroverdi sono state buone in attacco le prove di Laura Della Valentina e Martina Rizzi, meno quella di Ruele (0 punti per lei in 7 tentativi) e va anche messo in conto qualche comprensibile errore dovuto alla giovane età di molte interpreti, messe al cospetto di giocatrici provenienti dalla Serie A2. Da segnalare l’esordio stagionale di Jana Belic dal primo minuto come laterale, condito da una prova molto volenterosa nonostante pagasse diversi centimetri al muro ospite.

La cronaca

Proprio l’inserimento dell’attaccante classe 2003, utilizzata da coach Bejenaru come secondo libero in tutta la stagione, preferita a Fogagnolo e Malesardi, è la novità principale nella formazione di casa, che alternerà i liberi Raccosta e Tomasi a seconda della fase break o di quella side out. Per il resto tutte confermate con Anna Maffei in regia, Rizzi all’opposto, Stefania Della Valentina e Ruele al centro, Laura Della Valentina schiacciatrice.
I primi punti sono tutti per il Lagaris che con le sorelle Della Valentina coadiuvate da Rizzi si porta sul 4-1. Il Noventa comincia a scaldarsi e rimette le cose a posto (5-6), ma non fa i conti con la grande difesa del Lagaris, che riesce a recuperare tantissimi palloni e soprattutto innervosire le ospiti, che cominciano a sbagliare diversi attacchi, motivo per cui il set rimane equilibrato fino al 16-17. Poi Zanguio dà un primo scossone (17-20) e l’opposto Morgia con 3 punti in sequenza per il 17-24 consegna il parziale alle sue.

Rotto il ghiaccio, il Noventa passeggia nel secondo parziale, sfruttando l’altezza e la potenza delle proprie attaccanti, che questa volta appaiono meno inclini all'errore. Le venete allungano subito (2-8), le roveretane hanno qualche fiammata (due grandi muri di Rizzi e un attacco di Belic), ma non è sufficiente per arginare lo strapotere delle vicentine, che in pochi minuti si portano sul 9-19, divario troppo largo per essere colmato.

Messa quasi al sicuro la partita e la qualificazione, il Noventa rallenta nel terzo set e riprende a commettere qualche sbavatura. Nel Lagaris c’è Fogagnolo al posto di Belic, che garantisce qualche centimetro in più, ma sono i due muri di Laura Della Valentina e Laura Maffei (momentaneamente subentrata a Ruele) a ridare fiato e speranza alle neroverdi (11-12). Anche Fogagnolo prova a inserirsi nella lotta, ma il suo attacco per il 15-18 rimarrà uno degli ultimi punti per le padrone di casa, in quanto da qui in poi le venete non scherzano più, aumentano i giri del motore e chiudono set e partita sul 18-25. Domani si torna in campo a Noventa Vicentina per il ritorno.

Il tabellino completo

Autore
Paolo Trentini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video