SporTrentino.it
A1 Femminile

Il Bisonte rimane un tabù, Delta Despar battuta per 3-1

Il Bisonte Firenze si conferma una vera e propria bestia nera per la Delta Despar Trentino. La formazione toscana, allenata da quest’anno da Massimo Bellano, infligge la quinta sconfitta in altrettanti scontri diretti alla compagine trentina, incapace,di interrompere la striscia negativa iniziata lo scorso anno con quattro ko in altrettante gare disputate con Firenze. Serata non semplice per la compagine trentina, che ha rimediato una sconfitta in quattro set sul taraflex del Palazzetto dello Sport di Scandicci, causa l'indisponibilità del nuovo Palazzo Wanny.
Nel Bisonte da menzionare la prestazione da circoletto rosso di Nwakalor, top scorer con 19 punti, ma ottime le prestazioni anche di Sorokaite e delle centrali Sylves e dell'mvp Belien. Tra le fila della truppa di coach Bertini a poco è servita la prestazione della capitana Nizetich per evitare la sconfitta: 19 punti punti anche per la laterale argentina di Trento.

La cronaca

Dopo una prima parte con protagoniste le trentine (1-3) cala l’intensità nella metà campo gialloblù a discapito delle “bisontine” che non badano a sconti con attacchi potenti (9-5). L’ace di Piani riporta sotto la Delta Despar (11-10) mentre il pareggio porta la firma di una prima intenzione di Raskie (12-12). Firenze approfitta di qualche difficoltà nella metà campo trentina e con le difese di Panetoni e le schiacciate di Nwakalor alllunga (16-12). Bertini inserisce Stocco in regia e Piva per Rivero (19-13), ma le sostituzioni non portano gli effetti desiderati e Firenze scappa ulteriormente nel punteggio causa i troppi errori diretti in attacco e i muri subiti dalla Delta Despar (25-13).
Riparte molto bene la Delta Despar Trentino che trova nei turni al servizio al salto di Piani e Rivero ottime armi per mettere in difficoltà la squadra di Bellano (0-4; 3-9). Si inverte il trend rispetto al set precedente e sono le fiorentine a sbagliare troppo in attacco (8-20). La soluzione del doppio cambio per il Bisonte con Enweonwu e Bonciani non interrompe lo

show gialloblù con la Delta che chiude velocemente i giochi con il pallonetto vincente di Nizetich (17-25).

Si gioca punto a punto in avvio di terzo set, ma quando Sorokaite scalda il braccio il Bisonte allunga (13-10). Nizetich in attacco trova soluzioni valide, ma alla schiacciatrice argentina risponde la belga Van Gestel (19-14), che obbliga Bertini a fermare il gioco. Al rientro in campo non cambia la musica con Rivero che subisce due muri e con la subentrata Piva che attacca out (24-14). Chiude il set il primo tempo di Belien (25-16).
La battuta float di Sylves assume un ruolo fondamentale ad inizio quarto set e più in generale sull'esito finale del match. Il Bisonte mette subito il viso avanti (4-1; 8-4; 17-11). Stocco entra in palleggio per provare a rovesciare le sorti del match ma Firenze è ormai lanciata verso il successo, sigillato dall'attacco di Van Gestel (25-19).

Il tabellino

IL BISONTE FIRENZE - DELTA DESPAR TRENTINO 3-1 (25-13, 17-25, 25-16, 25-19)
Il Bisonte Firenze: Cambi 3, Nwakalor 19, Sorokaite 14, Van Gestel 12, Belien 10, Sylves 10, Panetoni (L); Bonciani 0, Knollema 1, Enweonwu 3, Graziani ne, Lapini ne, Diagne ne, Golfieri ne. All. Bellano
Delta Despar Trentino: Raskie 3, Piani 13, Nizetich 19, Rivero 8, Furlan 5, Rucli 2, Moro (L); Stocco 0, Piva 1, Mason 0, Berti ne, Botarelli ne. All. Bertini
Arbitri: Stefano Caretti e Antonella Verrascina
Durata: 27', 24', 25', 26' (totale: 1h51’)
Note: Il Bisonte Firenze (attacco 61, muro 11, battuta 0, errori azione 14, errori battuta 7), Delta Despar Trentino (attacco 44, muro 3, battuta 4, errori azione 11, errori battuta 8). Mvp: Belien

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video