volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
Varie

Lecco e Offanengo in A2, Mantova e Ongina silurate da Monselice

Se dell’esito dei playout che hanno riguardato i tre gironi di serie B maschile, B1 e B2 femminile nei erano state inserite in questa stagione le squadre trentine sappiamo tutto, dato che hanno coinvolto l’Argentario e l’Ata Trento, mentre in B2 femminile non si sono disputati in quanto il Lagaris non è riuscito a contenere il distacco dal Gussago, i playoff hanno continuato la propria lunga corsa fino a fine maggio, emettendo infine i propri verdetti.
Cominciando dalla serie B maschile, è andata male sia ai Canottieri Ongina sia alla capolista Gabbiano Mantova, dato che entrambe sono state eliminate dalla stessa quadra il Tmb Monselice, che ha infine festeggiato la promozione in serie A3. I piacentini si sono arresi nel primo turno solo al golden set (terminato con beffardo 18-16), avendo vinto per 3-1 in casa e perso per 3-0 in Veneto, mentre i lombardi, che avevano superato la prima fase eliminando il Massanzago con un doppio 3-0, hanno poi steccato entrambe le sfide contro il Monselice, battuti per 3-1 sia in casa sia in trasferta. Una doppia battuta di arresto che in parte si spiega con l’indisponibilità dell’opposto Bigarelli (problemi ad un tallone per lui), in parte con le due ottime prove del Tmb.
Insieme ai padovani sono promossi in serie A3 i messinesi del Letojanni, il Sacs Napoli, il Green Bari, il Saronno, i modenesi dello Stadium Mirandola.
Sono retrocesse direttamente dalla serie A3 alla serie B Brugherio, Bologna, Galatina e Marigliano, dopo i playout il Savigliano che aveva battuto il Bolghera nella finale dello scorso anno e il Galatina.

Spostando il mirino sulla serie B1 femminile, hanno fatto festa al primo turno dei playoff il Lecco Picco, vincitore del girone B (nel quale hanno militato Volano, Ata e Argentario), capace di superare per 3-1 in casa le sarde del Palau, risultato che ha reso ininfluente il ko al tie break del match di ritorno, nonché le modenesi del Montale e il Sicom Messina. Tre squadre che raggiungono la Trentino Rosa nel campionato di A2 insieme alle tre che sono uscite dalle parte del tabellone organizzata su due turni, ovvero l’Offanengo, che ha vinto per 3-1 sia in casa sia in trasferta contro lo stesso Palau, l’Esperia Cremona, che ha liquidato ancora una volta il Volta Mantovana battendolo per 3-0 in casa e per 3-1 in trasferta, nonché la 3M Perugia, anche in questo caso capace di avere la meglio in entrambe le sfide sulle leccesi del Meledugno.

In quanto alla serie B2, limitandoci al girone D nel quale erano inserite Marzola, C9 e Lagaris, promosso direttamente in B1 il Piadena, Peschiera ha superato il primo turno dei playoff contro Agrate Brianza (3-1 e 2-3 i risultati), ma poi ha dovuto arrendersi nel bizzarro gironicno a tre della seconda fase, dove ha sì battuto per 3-0 le pisane del Pontedera, ma poi ha perduto per 3-0 a Firenze contro il Liberi e Forti, mancando quindi il salto in serie B1.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,551 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video