volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
Giovanile

Il tie break nega all'Itas Trentino la finale nazionale U17

Il sogno di coronare la splendida cavalcata sostenuta negli ultimi cinque giorni in terra brianzola, giocando ovvero la Finale Scudetto Under 17, è svanito al quinto set della semifinale per l’Itas Trentino. A Monza i gialloblù hanno infatti ceduto al tie break al cospetto di Treviso, dopo che in mattinata avevano superato di slancio lo scoglio dei quarti di finale grazie al 3-0 imposto su Castellana Grotte.
Nel pomeriggio le energie della squadra di Zingaro sono durate solo per due set, consentendo a Spagnolli e compagni di volare sul 2-0 in proprio favore prima di subire la rabbiosa rimonta degli orogranata, bravi a ribaltare la situazione di punteggio e ad aggiudicarsi la qualificazione per la partita che, domenica mattina, assegnerà il titolo italiano di categoria. Per l’Itas Trentino nella stessa giornata ci sarà invece il match che aggiudicherà il terzo posto assoluto, da giocare contro i padroni di casa del Vero Volley Monza (ore 9).

«Ci resta addosso grande rammarico, perché nella giornata odierna abbiamo giocato cinque set di altissimo livello, fra il quarto di finale con Castellana e la prima metà della semifinale con Treviso – ha spiegato l’allenatore trentino Matteo Zingaro. - In seguito ci sono mancate le energie e un po' di fortuna per riuscire a capitalizzare quanto di buono fatto durante tutta la manifestazione, ma bisogna fare anche i complimenti a Treviso che ha giocato una grande partita. Domenica mattina proveremo a chiudere sul podio il nostro cammino».

I tabellini

Quarti di finale
Itas Trentino - Matervolley Castellana Grotte 3-0 (25-18, 25-18, 25-19)
ITAS TRENTINO: Miah 5, Anno 9, Bristot 18, Taddei 11, Spagnolli 3, Fedrici 9, Muraro (L); Pitto 1. N.e. Bonomi, Zoanetti, Mussari, Cirino, Battisti, Costabile. All. Matteo Zingaro.
MATERVOLLEY CASTELLANA GROTTE: Netti 3, Miraglia 7, Colaci 13, Reale, Galiano 9, Susco 1, Gugliemi (L); Deligio, Didonato. N.e. De Bellis, Bux, Liguori, Cataldo, Santostasi. All. Diego Vannicola.
ARBITRI: Annese di Ancona e Fiori di Capannori.
DURATA SET: 22’, 22’, 26’; tot 1h e 10’.
NOTE: Itas Trentino: 3 muri, 15 ace, 15 errori in battuta, 5 errori in attacco, 58% in attacco, 33% (26%) in ricezione. Matervolley Castellana Grotte: 3 muri, 6 ace, 11 errori in battuta, 6 errori in attacco, 40% in attacco, 27% (16%) in ricezione.

Semifinale
Volley Treviso - Itas Trentino 3-2 (17-25, 17-25, 25-17, 25-21, 15-10)
VOLLEY TREVISO: De Lorenzi 9, Pozzebon 2, Hristov 14, Filippelli 7, Malosso 13, Sicco 6, Zorzi (L); Ughelini 2. N.e. Ravagnan, De Bortoli, Chiapinotto, Covre, Lazzarotto, Lazzari. All. Giovanni Cappelletto.
ITAS TRENTINO: Miah 4, Anno 7, Bristot 28, Taddei 8, Spagnolli 4, Federici 15, Muraro (L); Mussari, Zoanetti, Pitto. N.e. Bonomi, Cirino, Battisti e Costabile. All. Matteo Zingaro.
ARBITRI: Foppoli e Rizzo.
DURATA SET: 23’, 25’, 26’, 29’, 18’; tot 2h e 1’.
NOTE: Volley Treviso: 8 muri, 12 ace, 14 errori in battuta, 15 errori in attacco, 34% in attacco, 23% (21%) in ricezione. Itas Trentino: 10 muri, 8 ace, 22 errori in battuta, 14 errori in attacco, 44% in attacco, 32% (15%) in ricezione.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,605 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video