volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
SuperLega

L'andata dell'Itas Trentino si chiude domani contro Padova

Si gioca nell’imminente weekend il decimo turno di regular season di SuperLega Credem Banca. Dopo quelli con Milano e Kedzierzyn-Kozle, l’Itas Trentino avrà la possibilità di giocare un ulteriore match casalingo, sfidando la Pallavolo Padova nel secondo anticipo programmato per sabato 3 dicembre. Alla BLM Group Arena fischio d’inizio previsto per le ore 18; diretta su Rai Sport + (canale 58 DGTV), Radio Dolomiti e live streaming sulla piattaforma OTT Volleyball World Tv.

QUI ITAS TRENTINO
La formazione gialloblù chiuderà proprio in tale occasione il suo girone d’andata e, al tempo stesso, darà appuntamento ai suoi tifosi alla seconda metà di dicembre, visto che questo sarà l’ultimo incontro prima della partenza per il Brasile, dove nel corso della prossima settimana parteciperà al Mondiale per Club.
«Aver vinto martedì sera in Champions League contro Kedzierzyn-Kozle è stato importante, ma adesso vogliamo riscattarci anche in campionato. Al di là del risultato, quella di sabato scorso con Milano è stata infatti una giornata interpretata male, che non vogliamo ripetere. – ha spiegato l’allenatore Angelo Lorenzetti alla vigilia - Cercheremo di dimostrare questa nostra forte volontà contro un avversario come Padova, che possiede potenzialità e qualità per dare fastidio a molti. Non vogliamo che lo faccia proprio con noi».
Il tecnico gialloblù dovrà fare a meno solo dello schiacciatore Oreste Cavuto, ma potrà contare su tutti gli altri tredici effettivi della rosa, che completeranno la preparazione alla partita con gli allenamenti di questo pomeriggio e con quello di rifinitura di sabato mattina alla BLM Group Arena. L’incontro sabato sarà il 959° della storia gialloblù, il 441° casalingo (bilancio di 347 vittorie e 93 sconfitte), il 560° in regular season.

LORENZETTI ALLA 300^ PARTITA SULLA PANCHINA DI TRENTINO VOLLEY
Proprio in questa occasione l’allenatore Angelo Lorenzetti guiderà per la trecentesima volta Trentino Volley dalla panchina. Il tecnico marchigiano ha infatti sin qui collezionato 299 partite da allenatore gialloblù (56 nella stagione 2016/17, 48 nella 2017/18, 52 nella 2018/19, 30 nella 2019/20, 46 nella 2020/21, 52 nella 2021/22 e 15 in quella in corso), vincendone 205 (il 68,5%); è il secondo per presenze nella storia della Società, preceduto solo da Stoytchev (389) e davanti a Bagnoli (88) e Lattari (64). Lorenzetti ha fra l’altro vissuto da protagonista anche la prima partita casalinga della storia di Trentino Volley, in quel caso sulla panchina della formazione avversaria che guarda caso era proprio Padova; era il 22 ottobre 2000 e l’allora Itas Gruppo Diatec Trentino ottenne il primo successo assoluto superando in rimonta (da 0-2 a 3-2) al PalaTrento la formazione veneta ai tempi guidata proprio da Angelo.

GLI AVVERSARI
Il penultimo posto in classifica e sei punti raccolti nelle prime otto partite potrebbero offrire un ritratto poco verosimile della regular season sino ad ora vissuta dalla Pallavolo Padova. La squadra che giunge sabato alla BLM Group Arena è sì reduce da tre sconfitte consecutive, ma sino ad ora ha dimostrato di avere picchi di rendimento importanti, in grado di mettere in difficoltà top team come Modena e Civitanova (sconfitte al tie break nei primi due turni di campionato) e dirette concorrenti per la salvezza come Taranto (piegata sempre al tie break in Puglia). Il tecnico Jacopo Cuttini ha a disposizione una rosa molto giovane, per cinque quattordicesimi costruita in casa, e che ha dalla sua alcune individualità di rilievo. Fra tutte la diagonale palleggiatore-opposto: Saitta è infatti l’elemento di esperienza, mentre l’opposto serbo Petkovic è il punto di riferimento principale in attacco come raccontano bene i 155 punti sin qui realizzati, l’ottavo posto nella classifica dei bomber del torneo e la settima posizione fra gli aceman. Su palla alta il muro trentino dovrà però controllare con attenzione anche il giapponese Takahashi e il bulgaro ex Verona Asparuhov che in questa prima fase si è alternato spesso in posto 4 con il belga Desmet, compagno di nazionale di D’Heer.

TV, RADIO E INTERNET
La sfida sarà un evento mediatico globale, godendo della diretta contemporanea su tv, radio ed internet. Sul piccolo schermo verrà trasmessa da RAI Sport +, canale presente sulla piattaforma digitale terrestre al numero 58 con commento affidato a Maurizio Colantoni ed Andrea Lucchetta.
Prevista la cronaca diretta su Radio Dolomiti, media partner della Trentino Volley. Le frequenze per ascoltare il network regionale sono consultabili sul sito www.radiodolomiti.com, dove sarà inoltre possibile seguire la radiocronaca anche in live streaming.
Confermata anche la diretta in streaming video sulla piattaforma OTT "Volleyball World Tv"; il servizio è a pagamento. Per maggiori informazioni sulla fruizione dello stesso consultare www.welcome.volleyballworld.tv/faq-it.
In tv una sintesi della gara andrà in onda anche lunedì 5 dicembre alle ore 21.40, su RTTR - tv partner di Trentino Volley.
Su internet gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo Serie A (www.legavolley.it) e dallo stesso www.trentinovolley.it e saranno sempre attivi sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/instagram e www.trentinovolley.it/twitter).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,938 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video