volley.sportrentino.it
SporTrentino.it
B Maschile

Fine settimana in trasferta per Argentario e UniTrento

Fine settimana in trasferta per UniTrento e Argentario. Come il Bolghera, anche le altre due compagini nostrane giocheranno lontano dai rispettivi palazzetti.
Apre le danze la squadra di Cognola, di scena sabato sera sul parquet del Valsugana Volley, formazione padovana, che come i Miners lo scorso anno si è salvata ai playout, sconfiggendo i cugini dell’Aduna. Quest’anno la squadra è ripartita da un nuovo coach, Marco De Nigris, e con diversi rinforzi di categoria superiore, tra i quali il libero Barese ex Bolzano Massimo Andriano (alle spalle una promozione in A1 con Molfetta) l’anno scorso in forza proprio all’Aduna, il palleggiatore Giacomo Tonello, lo scorso anno a Portomaggiore in A3, Lorenzo Tiozzo, centrale proveniente da Porto Viro (A2 e A3) e Nicolò Seveglievich, reduce dal campionato di A2 nel Brescia. Come gli argentonero, anche i veneti hanno perso all’esordio, 3-2 in casa dell’Olimpia Zanè. Non si preannuncia una serata facile per Bandera e compagni.
Trasferta lunga per l’UniTrento, alle prese ancora con una neopromossa e ancora con una squadra friulana. Archiviato il netto successo sul Pradamano, domenica Coser e compagni se la vedranno contro il Martellozzo di Cordenons, che sabato scorso ha fatto a fette proprio i Miners. Due squadre stimolate da motivazioni diverse: i friulani cercano punti preziosi per la salvezza, gli universitari non vogliono perdere subito terreno dalle migliori.

Argentario - Per riscattare la netta sconfitta della settimana scorsa il tecnico Taborda può contare su tutti gli effettivi e si potrebbe riproporre la formazione di sabato scorso, che prevede Pietroni in diagonale con l’opposto Autari Braito, Weiss e Frizzera in banda, Lunelli e Bandera al centro e Raffaelli libero.
UniTrento - Sempre indisponibile Parolari, Conci potrebbe cedere il palleggiatore Bernardis se venisse richiesto dalla prima squadra, rimasta orfana di Sbertoli. Per il resto tutti confermati e starting six con Brignach opposto, Bernardis o Pizzini in regia, Coser e Dell’Osso centrali, Bonizzato e Bristot laterali, Mentasti libero.

Autore
Paolo Trentini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,656 sec.

Classifica

Notizie

Foto e Video